Pronto Intervento 24 ore su 24 Milano: 339.3817537
TEL: 339.3817537 - 393.0134697

Fabbro Milano


Fabbro Milano Pronto intervento 24 ore su 24 - Servizio a domicilio immediato - A casa tua in pochi minuti
I migliori professionisti della tua città - Prezzi ragionevoli - Esperienza ventennale
Emergenza fabbro

CLICCA PER LA NUOVA SEZIONE NEWS!

Tutte le novità e le offerte! In primo piano per te tutte le novità e le offerte più vantaggiose relative al nostro settore. Se necessiti di un informazioni o di un intervento immediato contattaci! Siamo reperibili 24 ore su 24.
 

FABBRO MILANO PRONTO INTERVENTO

- apertura porte
- apertura porte bloccate
- apertura porte blindate
- sostituzione serrature
- riparazione serratura
- apertura serratura
- cambio cilindri
- defender
- avvolgibili
- sbloccaggio serrande
- tapparelle
- serrande
- porte
- porte blindate
- finestre
- serrature
- persiane
- tapparelle
- serrande
- infissi in ferro e alluminio
- cancelli automatici e scorrevoli
- casseforti
- finestre blindate
- porte tagliafuoco
- zanzariere
- cancelli
- ringhiere
- scale
- inferriate
- soppalchi
- verande
- recinzioni
- griglie
- strutture metalliche
- opere artistiche
- saldature

 
 

NEWS FABBRO MILANO

 
 
02.06.2015

SOSTITUZIONE DI UN ASCENSORE ESISTENTE


Sostituzione ascensori a Mlano: 339.3817537La presenza in un edificio di un ascensore oramai datato costituisce un rischio per gli utenti che devono utilizzarlo per raggiungere le proprie case e una voce di spesa elevata per la sua gestione in condominio, poiché esso necessiterà di frequenti interventi di manutenzione. In casi simili la sostituzione completa dell'impianto di elevazione rappresenta la soluzione per assicurare una migliore qualità di vita delle persone che ne fanno uso, ma anche per accrescere il valore economico dell'immobile. Una fattispecie frequente in cui è necessario operare un intervento di questo tipo è quella in cui il vecchio impianto non è a norma e l'ascensore va surrogato per adattarsi alle normative vigenti. Del resto, la modernizzazione degli ascensori nei grandi centri urbani è un tema molto sentito in Italia. Si rende quindi necessaria la loro sostituzione, sia per contrastare l'invecchiamento delle infrastrutture, che per garantire un accesso più sicuro e agevole alla popolazione, la cui età media tende a crescere. È possibile effettuare la sostituzione del precedente ascensore con un elevatore privo di locale macchina, pensato specificamente per la sostituzione di vecchi impianti in edifici residenziali. Una soluzione di rapida e semplice installazione, in grado di apportare maggiore valore all'edificio, anche in termini di sicurezza e accessibilità.

Numerosi sono i vantaggi di questo prodotto:
• riduzione dei tempi di installazione;
• più spazio in cabina a parità di vano;
• maggiore confort di marcia per i passeggeri;
• migliore eco-efficienza.

I vantaggi del nuovo ascensore

Il nuovo ascensore può essere montato e messo in funzione in tempi molto ridotti, grazie a un innovativo sistema, limitando così in maniera notevole i disagi per chi abita nell'edificio. La corsa della cabina è armoniosa, il funzionamento silenzioso e il livellamento al piano di grande precisione, in virtù del sollevamento centrato e dell'accurato sistema di controllo del carico che garantiscono un movimento uniforme. La maggior voce di spesa durante il ciclo di vita di un ascensore è rappresentata dal consumo di energia necessaria al suo funzionamento. Il sistema di sollevamento di questo ascensore, è invece ad alta efficienza energetica, quindi i consumi energetici per il funzionamento sono drasticamente ridotti e ciò permette anche di diminuire i costi di esercizio.
 
 
26.05.2015

SISTEMI DI CHIUSURA PER BOX AUTO E GARAGE


Sistemi di chiusura box auto e garage a Mlano: 339.3817537Le chiusure dei box, sono importanti per garantire la sicurezza dei nostri autoveicoli. Realizzare o rendere sicuro un box, ove non ve ne sia già uno, è indispensabile. I motivi di sicurezza ne accelerano e ne condizionano le scelte, da intraprendere in sede di ristrutturazione edilizia, specie in riferimento ai sistemi di chiusura. Vasta è la scelta dei serramenti a chiusura del box, che oggi racchiudono qualità in grado di accontentare i clienti più pignoli. In base alla localizzazione del box auto, andrà garantita, ad esempio, la tenuta termica come la completa impenetrabilità con sistemi antieffrazione. I sistemi e dispositivi impiegati vengono montati ed alloggiati all'interno dei pannelli e dei profili impiegati, apparendo totalmente nascosti. La chiusura con avvolgibile, possiede un pannello, generalmente composto da profili orizzontali agganciati tra di loro a formare una superficie snodata che si avvolge, appunto, intorno ad un rullo. È la tipologia di chiusura che può essere motorizzata. Il sistema di chiusura a basculante consiste in un serramento dall'anta unica che, tramite i montanti laterali fissati ai lati del vano, ne consente la rotazione e quindi l'apertura e chiusura. L'utilizzo di un tale sistema, ottiene il massimo rendimento dalla larghezza dell'ingresso al garage. Nel sistema a chiusura sezionale, il serramento si apre con sistema verticale ma, a differenza dell'avvolgibile, delle guide fanno sì che la serranda non si avvolga, ma scorra parallelamente al soffitto, senza avvolgersi su se stessa. Soluzione pensata per l'uso quotidiano è quella offerta dal serramento sezionale che suggerisce la Porta pedonale inserita a soglia ribassata. Tale sistema, consente di impiegare una porzione di serramento senza dover aprire tutta la porta del garage. Le porte pedonali, collocate al centro del portone, si aprono verso l'esterno e permettono un uso agevole del locale. Tra i vantaggi del modello sezionale ritroviamo la salita verticale, parallela al soffitto, consente l'uso totale dello spazio interno ed esterno del garage. Poi con la chiusura scorrevole, il portone si apre lateralmente. Scorre infatti a ridosso di una parete del box. Delle guide a soffitto o a terra agevolano l'apertura della porta. Per l'installazione o la manutenzione di porte per garage, indipendentemente da quale sia la loro tipologia, contattateci.
 
 
19.05.2015

PORTE ANTIPANICO E MANIGLIONI


Maniglioni e porte antipanico a Mlano: 339.3817537Non si può aprire un'attività commerciale destinata al pubblico, piuttosto che un Ente/Struttura, senza mettere a norma le giuste misure di sicurezza che tutelano la gente che lavora o semplicemente che frequenta un dato edificio. Le porte che costituiscono le uscite d'emergenza sono imprescindibili e obbligatorie per legge, dunque un elemento essenziale, parte integrante di esse si rintraccia nei maniglioni antipanico. I maniglioni antipanico sono dispositivi per la sicurezza in caso di incendio, dei quali vanno munite le porte disposte lungo le vie di uscita di sicurezza nelle attività soggette al controllo dei Vigili dei Fuoco e al rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi (CPI). Solitamente sono attività aperte al pubblico dunque vedono la presenza di un cospicuo numero di persone. Per conoscere quali sono i casi specifici in cui sia necessario montare i maniglioni antipanico, si deve considerare il DM del 3 novembre 2004: norme relative al montaggio ed alla manutenzione dei dispositivi per l'apertura delle porte installate lungo le vie di esodo, relativamente alla sicurezza in caso d'incendio. Importante è non tralasciare che sui maniglioni è obbligatorio apporre la marcatura CE, stabilito dal Decreto del Presidente della Repubblica 21 aprile 1993, n. 246, i maniglioni devono essere conformi alla norma UNI EN 1125. Tale norma stabilisce una classificazione che, tramite la codifica di ogni elemento, attribuisce ad esso delle caratteristiche funzionali e indiscutibili indicazioni dimensionali: categoria d'uso, durata, peso della porta, resistenza al fuoco, sicurezza delle persone, resistenza alla corrosione, sicurezza dei beni, sporgenza e tipo di barra. Fondamentale per tutelare la sicurezza delle persone, è che siano minuziosamente eseguite altre accortezze progettuali, per quanto riguarda il rapporto tra l'utente e l'elemento funzionale complessivo porta/maniglione. In primis la pressione da effettuare nella parte centrale della barra per praticare l'apertura della porta; la forza esercitata deve aggirarsi intorno gli 80 N per permetterne un uso semplice e sicuro anche ad una persona diversamente abile, o che presenta ridotte capacità motorie o ad un infante. A tal proposito data la medesima ragione, l'altezza di installazione deve essere corrispettiva a quanto previsto dal Decreto 236/1989, e cioè compresa entro i 90 cm di altezza dal pavimento. Per eludere urti accidentali la sporgenza laterale libera della barra del maniglione non deve essere superiore ai 15 cm, mentre la sua distanza dalla superficie piana dell'anta non deve essere inferiore ai 25 mm per evitare di comprimere le dita in fase di spinta per l'apertura e farsi del male.
 
 
12.05.2015

PERSIANE SICURE


Persiane di sicurezza a Mlano: 339.3817537La necessità di mettere in sicurezza le abitazioni da qualunque tipo di intrusione, conduce alla scelta di infissi esterni materiali solidi e a prova di scasso. Ciò nonostante ci si trova a dover considerare anche il decoro estetico delle facciate, che a volte richiede prodotti, come le tradizionali persiane. E' per questo che sono state ideate delle persiane che racchiudono il gusto di una estetica tradizionale, ma la struttura dalla massima innovazione tecnologica. Ad esempio è possibile trovarle sul mercato in acciaio e con la superficie esterna in alluminio. All'interno dei profili in alluminio, infatti, sono inserite barre e piastre in acciaio speciale che formano una robusta griglia, non visibile esternamente. Ulteriori elementi di sicurezza sono offerti da speciali gruppi di cerniere anti sfilamento, rostri antistrappo e una serratura di sicurezza a tre e cinque punti di chiusura. Così sarà possibile ottenere la massima sicurezza eludendo l'installazione di scomode e antiestetiche grate. Questa tipologia di persiane sono garantite per un notevole numero di anni, inoltre vi sono innumerevoli varianti, per adattarle ad ogni ambiente. Infatti per le zone marine, si garantisce l'impiego per i meccanismi di materie plastiche che sono esenti dai fenomeni di corrosione salina a cui sono soggetti i materiali ferrosi. Nelle zone di montagna, invece, questi stessi materiali, essendo altamente isolanti, scongiurano il bloccaggio causato dal congelamento che spesso determina la rottura del meccanismo di apertura. I meccanismi di orientamento delle lamelle, invece, sono completamente modulari e questo consente, in caso di rottura o malfunzionamento, di surrogarne soltanto la parte danneggiata. Del resto, la possibilità di orientamento delle lamelle conferisce una grande funzionalità, in quanto rende possibile modulare la quantità di luce in ingresso. Così, di giorno, le lamelle svolgeranno la funzione di frangisole, mentre di notte consentono la massima privacy, ostacolando la vista dell'interno, anche quando gli ambienti sono illuminati. Per la finitura delle persiane vengono usate vernici poliestere e polvere ad alte temperature che assicurano un'eccellente protezione dagli agenti atmosferici. Per l'installazione di persiane sicure, ma anche altamente funzionali e gradevoli esteticamente, potete contattare la nostra azienda, un tecnico abilitato si recherà dove ne avrete esigenza, effettuando un lavoro impeccabile.
 
 
05.05.2015

CANCELLO SCORREVOLE PER ESTERNI


Cancelli scorrevoli a Mlano: 339.3817537Indubbiamente la protezione della privacy di una proprietà privata viene garantita da una recinzione solida che si attenga quanto deliberato nei Regolamenti Edilizi Comunali, che salvaguardano non solo l'estetica urbana, ma anche la tutela dei cittadini. Imprescindibile, per installare un ottimo sistema di recinzione, risulta essere l'accesso e la chiusura della proprietà ossia il cancello. Il cancello migliore per la propria abitazione deve essere scelto seguendo una logica che tenga in considerazione delle condizioni topografiche, ambientali e logistiche di un luogo. Se per una data abitazione emerge l'esigenza di optare per un cancello di tipo scorrevole, senz'altro un cancello autoportante, resistente e tecnologicamente avanzato può risultare il più idoneo alla vostra condizione. Con un'indiscussa cura per il design che si presenta moderno, viene realizzato apportando tecniche moderne che garantiscono una funzionalità perfetta. Questa tipologia di cancello scorrevole include una peculiarità, si presenta cioè senza il binario, mediante il nuovo sistema di tensione incorporato nel riquadro del cancello, tecnologia che elude gli ingombri; tale particolare caratteristica ne rende possibile l'impiego sia nelle istallazioni in ambito residenziale che commerciale ed industriale. Da menzionare sono altri utili elementi per la sicurezza della casa, ossia un'ampia varietà di recinzioni, cancelli, grigliati e prodotti in acciaio inox. Nel settore più specifico dei cancelli scorrevoli, accanto al tradizionale modello a ruote con doppio cuscinetto a sfera, innovative idee hanno contribuito a partorirne una nuova tipologia, esso scorre su rulli interni e la struttura di base è costituita da due robuste travi UNP. A tali cancelli possono essere accostati completamenti in pannellature di grigliato pressato, completamente zincato oppure in grigliato elettrosaldato, poi zincato e verniciato, o ancora con diversi altri tipi di pannellature. I carrelli di scorrimento sono stati ideati e realizzati per reggere lo sforzo di base del cancello durante il movimento.
 
 
28.04.2015

INFISSI A RISPARMIO ENERGETICO


Infissi a risparmio energetico a Mlano: 339.3817537Nel momento in cui si parla di comfort all'interno di una abitazione, ciò a cui si fa attenzione risultano essere l'illuminazione e la ventilazione naturale dunque, gli elementi trasparenti come le finestre, sono essenziali in una casa. Le finestre di piccole dimensioni si rivelano le più svantaggiose in quanto limitano la vista verso l'esterno e determinano una scarsa illuminazione naturale, mentre per quanto concerne l'aspetto strettamente termico sono molto vantaggiose, in quanto in zone dove il clima è rigido queste immagazzinano meglio il calore interno. Invece le finestre di notevoli dimensioni, assicurano un eccellente illuminazione naturale, ma se non isolate in modo adeguato possono causare la dispersione del calore, determinando enormi dispersioni termiche dunque un gravoso dispendio di energia. In genere per quanto concerne la superficie trasparente necessaria all'interno di un'abitazione ci sono degli obblighi di legge da osservare, per tale motivo sia nel corso delle opere di costruzione che di ristrutturazione bisogna attenersi a tali parametri, poiché se si commettono degli errori si può imbattersi in delle sanzioni. La forma della finestra può essere orizzontale, verticale o di forma intermedia. Le finestre orizzontali ad esempio assicurano una vista panoramica e una illuminazione abbastanza uniforme. Le finestre verticali non garantiscono sempre lo stesso grado di illuminazione nell'arco della giornata. Altro aspetto importante è la posizione rispetto alla parete. Le finestre più alte riducono la vista verso l'esterno, ma permettono di illuminare anche aree più lontane all'interno dell'ambiente. Il fattore più importante quando si progetta o si adegua una finestra è l'orientamento, poiché da questo fattore dipende essenzialmente la capacità della finestra di captare energia solare sotto forma di luce e calore. Queste finestre garantiscono diversi livelli di illuminazione durante il giorno, ed elevati guadagni termici durante la stagione invernale. Ma se viviamo in zone da climi caldi, è bene che queste aperture siano provviste di opportune schermature solari.

Tipologie delle componenti di vetro

L'infisso è composto dal vetro e da un telaio, il vetro di un infisso deve essere di ottima qualità, la tipologia del vetro e le sue peculiarità di isolamento termico, che vengono precisate con i valori della trasmittanza e la capacità di illuminare gli ambienti interni. Tra i fattori che vengono valutati nell'efficienza di un vetro per infissi vi è anche l'isolamento acustico e la resistenza allo sfondamento. Una caratteristica importante relativa ai vetri degli infissi è la trasparenza del vetro, tale aspetto implica dei vantaggi perché concede d'illuminare naturalmente gli ambienti della vostra abitazione, ma anche degli svantaggi poiché un vetro molto trasparente porta ad un elevato soleggiamento in estate, con relativi aumenti dei consumi per il raffrescamento, ed elevate dispersioni termiche durante l'inverno, a causa della bassissima resistenza termica del vetro. A tal proposito evidenziamo che nel momento in cui si ristruttura o si progetta una casa, se si vuole mirare al risparmio energetico bisogna stimare prestare tutti questi aspetti dalla forma alla posizione alle dimensioni di una finestra, persino i materiali che la costituiscono.
 
 
21.04.2015

BOTOLE E SCALE PER L'ACCESSO AL SOLAIO


Botole e scale per solai a Mlano: 339.3817537Ancora oggi come in passato, un ottimo escamotage per poter avere accesso al solaio senza sprecare la superficie del vostro appartamento. Anche se le case sono dotate di solaio, non è detto che sia possibile realizzare una scala fissa per potervi accedere. In genere il solaio è un vano utilizzato in qualità di ripostiglio per scatoloni e valigie, è più pratico e funzionale montare una botola nella soletta e giungervi mediante una scala mobile. A volte le botole vengono installate persino in quei solai di cui le altezze interne sono troppo basse, ma montare una botola può risultare necessario se si deve intervenire sul tetto per lavori di manutenzione. Per potere salire all'interno del solaio in modo agevole, la botola va ubicata in modo tale da essere di facilmente accessibile per chi deve salire nel vano ripostiglio. Nell'eventualità di un sottotetto con altezze ridotte, è bene ubicarla in corrispondenza del colmo del tetto, in modo tale che si sia in corrispondenza dell'altezza maggiore e muoversi con agio. Per quanto concerne invece l'ubicazione della botola bisogna evidenziare l'importanza di un'area minima necessaria per la scala e per i movimenti di salita e discesa. Le botole odierne sono provviste di scala retrattile, oppure più nota come scala a scomparsa. Tale soluzione si rivela un ottimo compromesso fra la salvaguardia dello spazio sottostante abitabile e la semplicità di salita al solaio. L'elemento di congiunzione tra il piano abitabile dell'appartamento ed il solaio è dato dalla scala retrattile che viene debitamente nascosta nel solaio quando la botola è chiusa, invece quando la botola si apre la scala si snoda e si allunga raggiungendo il pavimento. Sul mercato ve ne sono di molteplici modelli e di differenti materiali: acciaio, legno, alluminio. Le più comuni in acciaio o alluminio hanno una movimentazione simile a quella di un pantografo. Mentre le scale in legno si presentano ripiegabili in tre o quattro tratti. In genere le botole con scala retrattile sono già dotate di accessori, come un corrimano telescopico e dei maniglioni di sbarco superiori. Per quanto riguarda la tipologia di pannello, si può anche personalizzare in base ai vostri gusti e allo stile dell'appartamento. La sua apertura ha luogo mediante l'utilizzo di un bastone. Tale tipologia di botola con scala integrata viene eseguita per risolvere altre situazioni simili.
 
14.04.2015

STRUTTURE IN ALLUMINIO PER VERANDE


Strutture in alluminio e vetro a Mlano: 339.3817537Avete la fortuna di possedere nella vostra abitazione di un patio all'aperto, di un ampio terrazzo o di un porticato: sono tutti spazi che potrebbero essere valorizzati e completati con strutture in alluminio e vetro per trasformarle in splendide verande o giardini d'inverno, per far sì che si riesca a godersi un po' di vita all'aperto anche in inverno. È bene tenere a mente che chiudere uno spazio aperto con delle strutture verticali comporta modificare una superficie in volume, e quindi ampliare la volumetria di un edificio. Prima di procedere ad eventuali modifiche del vostro terrazzo è necessario verificare, con la collaborazione di un tecnico abilitato, se nella propria struttura ci sono le condizioni per realizzare un nuovo volume e, se l'esito dovesse essere positivo, richiedere i necessari permessi. Alcuni comuni operano delle differenze tra strutture fisse e strutture rimovibili e, in quest'ultimo caso, permettono di realizzare una veranda con una semplice dichiarazione di inizio attività. In ogni caso risulta essere un'ottima soluzione chiudere uno spazio con superfici vetrate. Ciò consente di godere gli spazi dell'appartamento a 360 gradi, creando un efficace filtro trasparente tra interno ed esterno, mediante l'impiego di strutture in alluminio dotate di elementi di aerazione e schermatura. Le strutture portanti sono in lega di alluminio e le chiusure in lastre trasparenti o translucide di vetro o policarbonato. Tali verande vengono costruite su misura in base alle richieste del cliente. Si presentano idonee per la chiusura di porticati o balconi, le vetrate consentono alla luce di filtrare, rendendo la veranda luminosa e accogliente. Inoltre essenziale si rivela la porta realizzata sempre con questi pannelli che scorrono in due robuste guide fissate a terra e a soffitto. Lo scorrimento delle vetrate della porta è possibile mediante i carrelli e pattini che scorrono in queste guide. Il vetro può essere temperato o isolante. Uno dei vantaggi rappresentati da queste vetrate è dato dal fatto che sono completamente ribaltabili a 90 gradi, consentendo una pratica azione igienizzante e un'ottima aerazione. Se hai esigenza di installare una struttura d'alluminio, per realizzare una splendida veranda con vetrate sul tuo terrazzo, contattaci. Un tecnico specializzato e con esperienza comprovata si recherà presso la tua abitazione per concretizzare al meglio i tuoi progetti.
 
 
07.04.2015

REALIZZARE UN SOPPALCO


Soppalchi su misura a Mlano: 339.3817537Progettare e realizzare un soppalco è un intervento semplice ed esteticamente gradevole, che permette di creare ulteriori ambienti abitabile in un appartamento non molto vasto. Nel momento in cui si affrontano dei lavori di ristrutturazione, l'impiego di ogni centimetro disponibile è un fattore da cui non si può prescindere, in particolar modo negli odierni appartamenti di città, dalle dimensioni ridotte all'essenziale. Per poter creare un soppalco è necessario attenersi alle normative vigenti in merito, dunque bisogna esaminare il regolamento edilizio, vigente nel comune in cui è ubicato l'immobile. In esso sono riportati i parametri a cui attenersi nella sua progettazione: la superficie massima, di solito espressa come percentuale di quella esistente; la superficie finestrata; l'altezza minima del locale da soppalcare; l'altezza della zona sottostante e di quella al di sopra del solaio; infine, la destinazione d'uso. Non sempre è possibile ottenere una superficie abitabile, cioè una stanza in più, però si può impiegare come deposito o ripostiglio. In base alle esigenze dell'utente un soppalco potrà essere usato per dividere la zona notte dalla zona giorno, per creare una camera degli ospiti o per ottenere una comoda e pratica cabina armadio. Ad ogni modo essendo un intervento che crea un aumento di superficie, sarà fondamentale interpellare il comune per ottenere il Permesso di Costruire. Il soppalco può essere costruito con diverse tipologie di materiali ma in genere quello in legno resta un ever green in quanto si presta ad essere una soluzione valida ed esteticamente soddisfacente. È bene tenere presente infatti che il soppalco in legno ha il vantaggio di essere meno pesante rispetto ad altri tipi di materiali, dunque non grava eccessivamente sulle strutture esistenti. Infine montaggio e posa in opera vengono eseguiti in tempi ridotti. Ma oltre al legno, vi sono molteplici materiali con cui è possibile costruire un soppalco: acciaio, ferro, vetro, etc. Se avete necessità di ampliare gli spazi abitabili della vostra abitazione contattateci, realizzeremo il soppalco dei vostri sogni in men che non si dica.
 
 
31.03.2015

MANIGLIONI ANTIPANICO


Maniglioni e porte antipanico a Mlano: 339.3817537Gli esercizi commerciali hanno l'obbligo di installare porte con maniglioni antipanico in quanto sono dispositivi per garantire la sicurezza nell'eventualità di un incendio. I maniglioni antipanico sono indispensabili per gli esercizi pubblici asserviti al controllo dei Vigili dei Fuoco e al rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi (CPI). In genere si tratta di attività aperte al pubblico dunque con un flusso continuo di persone. I criteri di installazione sono elencati e descritti nel DM 3 novembre 2004. Sono disposizioni relative all'installazione ed alla manutenzione delle porte per la sicurezza in caso d'incendio. Oltre all'obbligo di marcatura CE, stabilito dal Decreto del Presidente della Repubblica 21 aprile 1993, n. 246, i maniglioni devono essere conformi alla norma UNI EN 1125. Tale normativa circoscrive una classificazione che, attraverso la codifica di ogni elemento, attribuisce ad esso particolari caratteristiche funzionali e indicazioni dimensionali: categoria d'uso, durata, peso della porta, resistenza al fuoco, sicurezza delle persone, resistenza alla corrosione, sicurezza dei beni, sporgenza e tipo di barra. Per far sì che sia indubitabile la sicurezza, si devono vagliare dei particolari progettuali, che riguardano il rapporto tra l'utente e l'oggetto interessato cioè porta/maniglione. Fondamentale è la pressione da imprimere al centro della barra per rendere possibile l'apertura della porta; la forza esercitata deve mantenersi entro gli 80 N per far sì che anche un bambino possa aprirla senza troppi sforzi. Inoltre sempre tenendo conto di ciò che abbiamo citato poc'anzi l'altezza di installazione della porta antipanico deve rispettare le norme presunte dal Decreto 236/1989 e cioè essere contenuta entro i 90 cm di altezza rispetto al piano di calpestio, questo pensando anche a persone con ridotte capacità motorie e non solo ai bambini. La nostra azienda potrà venire incontro alle vostre necessità, tecnici carpentieri specializzati e professionali potranno venire in qualunque momento nella vostra attività commerciale per valutare la soluzione più idonea alle vostre esigenze.
 
 
24.03.2015

LE PORTE PER IL TUO GARAGE


Porte per garage e box auto a Mlano: 339.3817537Le porte del garage possono presentare svariati sistemi di apertura: basculante, a doppia anta, a libro, a scomparsa verticale o a serranda. La tipologia dell'uno o dell'altro tipo sarà strettamente connessa alle specifiche esigenze progettuali. In base alla disponibilità degli spazi il sistema di apertura della porta di un garage può essere basculante, a doppia anta, a libro, a scomparsa verticale o a serranda. Ma una differenza può essere rintracciata anche nel materiale con cui i portoni sono realizzati, quindi acciaio, legno, alluminio coibentato, oltre che diversificare per forme e dimensioni. L'apertura può essere manuale o motorizzata, con l'ausilio di un telecomando. Succede di prediligere per una data porta da garage, non solo per questioni estetiche ma soprattutto per quanto concerne la sicurezza. Soprattutto le normative vigenti deliberano che le porte da garage debbano essere provviste di protezione salva dita, anti-aggancio laterale ed anti caduta, con un meccanismo che blocchi la porta automaticamente in presenza di ostacoli.

Porta da garage basculante

Le porte da garage basculanti, svolgono la loro funzione mediante un sistema di bilanciamento a contrappesi, sono meno dispendiose in confronto a quelle sezionali e più semplice da installare. Esse possono essere prodotte in acciaio. Le porte basculanti, inoltre, pur avendo una struttura alquanto massiccia, garantiscono all'ambiente quella ventilazione che per i garage è prevista per legge. Poi tale porta da garage è disponibile in molteplici modelli, dal classico al moderno, può essere rivestita in vari tipi di essenze e composizioni geometriche.

Porta da garage sezionale

Tale modello presenta lo scorrimento a soffitto con apertura verso l'alto, oppure laterale, con scorrimento lungo la parete. Questa porta nello specifico si rivela molto pratica, in quanto consente di guadagnare spazio, non ingombrando lo spazio attorno al portone. In aggiunta si fa garante di un'eccelsa resa estetica di tutto il fabbricato, poiché si può armonizzare con lo stile dell'edificio. Sul mercato si può optare per differenti modelli di portone sezionale. Quella motorizzata è di semplice apertura, mediante un semplice sfioramento del telecomando, quella manuale è anch'essa non difficoltosa, mediante molle torsionali.

Porta da garage a serranda

La porta a serranda avvolgibile è perfetta per ogni tipo di apertura, sia quadrata che ad arco. Tali serrande consentono di eseguire con estrema facilità il parcheggio. Il profilo della serranda in commercio è in alluminio anticorrosione ed è dotato di motorizzazione. Le collaudate molle a trazione supportano la motorizzazione durante l'apertura e la chiusura della serranda, salvaguardando la meccanica di azionamento.
 
 
17.03.2015

LA CHIAVE BULGARA


Difendersi dalla chiave bulgara a Mlano: 339.3817537Ultimamente si è sentito di frequente parlare di chiave bulgara, un attrezzo che ha causato non pochi problemi per gran parte delle famiglie italiane che hanno lasciato disabitate le loro abitazioni per le ferie estive e invernali. La chiave bulgara infatti è un vero e proprio sistema di furto incredibile anche se ostacolato dalla presenza di porte blindate con serratura a doppia mappa. Tale sistema consente infatti di ricostruire la chiave di una serratura a doppia mappa senza avere a disposizione l'originale, e senza dover aprire la serratura. Purtroppo per coloro che risultano essere vittime dei furti subiti con tale tipo di dispositivo c'è spesso oltre al danno anche la beffa. Infatti molte polizze assicurative non coprono il danno subito quando non risultano segni di scasso o effrazione. Infatti la chiave bulgara consente di entrare in casa indisturbati copiando molti tipi di serrature in commercio, così che il ladro abbia anche il tempo di richiudere la porta a doppia mandata concluso il furto. Una serratura a doppia mappa è composta da una serie di lamelle sovrapposte, con al centro un intaglio. All'interno delle gole sovrapposte scorre un perno, solidale con lo sblocco della serratura. Le gole presentano all'interno dei profili dentati che, una volta estratta la chiave, ostacolano lo scorrimento del perno e quindi dello sblocco. Invece inserendo la chiave queste fa sì che le lamelle si sovrappongano in modo da lasciare uno spazio che consente lo scorrimento del perno solidale con lo sblocco. Il chiavistello impiegato è composto da due parti: una chiave cosiddetta morbida e un secondo attrezzo, detto tensore. Prima si inserisce la chiave morbida, in modo da leggere i codici della serratura, poi si fa coincidere il tensore, facendolo ruotare leggermente a destra e sinistra in modo da marcare la forma della serratura. Per tranquillizzare gli utenti è bene precisare che la chiave bulgara non è un sistema infallibile. Per salvaguardarsi dagli effetti disastrosi della chiave bulgara è quella di munirsi di serrature di ultima generazione, che prevedono chiavi piatte e codificate. Tale tipo di chiave può essere copiata solo se si ha a disposizione l'originale. Poi vi sono serrature come quella con il cilindro europeo, non sono vulnerabili innanzi alla chiave bulgara. Ad ogni modo per tutelarvi da eventuali effrazioni da gente poco raccomandabile, potete contattare un valido fabbro, che vi installi una porta blindata con cilindro europeo, per contrastare il fenomeno dilagante dell'utilizzo della chiave bulgara, così da poter vivere nella vostra abitazione in tutta sicurezza.
 
 
10.03.2015

SERRATURE PER PORTE BLINDATE


Serrature per porte blindate a Mlano: 339.3817537La serratura della porta blindata possiede una struttura interna in acciaio e può essere a doppia mappa o a cilindro ed a profilo europeo, o entrambi. Di preciso il termine doppia mappa determina una serratura a leve azionata da chiavi a gambo lungo con all'estremità due rettangolini speculari muniti di piccoli denti. Essa adopera come meccanismo della combinazione, una serie di piastre in metallo incise per accoppiarsi alla chiave, la quale per sollevamento, trascina le mandate ossia i giri di chiave in apertura o chiusura della stessa serratura. La chiave fa sì che passi tramite il sollevamento passare, mediante un percorso compreso tra queste piastre, il perno che consente l'avanzamento o l'arretramento dei chiavistelli della serratura. Poi Abbiamo il cilindro europeo, si tratta di un corpo in ottone fresato, presenta la peculiarità di essere a forma di fungo e trasmette alla serratura i movimenti indispensabili per l'apertura e la chiusura della stessa. Dentro vi sono perni e molle, di lunghezze differenti, che contraddistinguono la cifratura della chiave corrispondente. Le nuove serrature a doppia mappa includono uno spazio riservato al cilindro che aziona direttamente il catenaccio. Così che i due sistemi possano interagire e aumentare il livello di sicurezza della serratura. Se poi si opta per il cilindro europeo si avrà una maggiore sicurezza, in quanto questo resiste ai tentativi di scasso con grimaldelli e alla foratura con il trapano. È bene a tal proposito precisare che oltretutto le serrature a doppia mappa sono più facili da duplicare, e il cilindro europeo in caso di smarrimento delle chiavi è più comodo, perché non occorrerà surrogare l'intera serratura ma sarà sufficiente sostituire solo cilindro. In caso dobbiate acquistare una porta blindata nuova, è auspicabile prediligerne una con il tipo di serratura combinata, sarà un ulteriore forma di sicurezza.
 
 
03.03.2015

IL TERMO ARREDO


Termo arredo a Mlano: 339.3817537Il termo arredo è sempre più in voga nelle abitazioni moderne, che sia in acciaio o alluminio, ad acqua o elettrico, ha la funzione di scaldare l'ambiente e di fungere da complemento d'arredo, quasi come fosse un quadro o un oggetto di design. In realtà nelle abitazioni più datate ritroviamo ancora i vecchi termosifoni realizzati in ghisa. Si tratta però di elementi scaldanti soggetti ad usura nel tempo e soprattutto molto pesanti, dunque si rivelano poco pratici da rimuovere dalla parete alla quale sono agganciati e in caso di pulizia dello stesso. Con l'innovazione e l'imperare della modernità i termosifoni in ghisa nel corso del tempo sono stati surrogati da radiatori moderni, essi costituiscono una vera e propria novità, sia per i materiali impiegati, che per le forme e per le dimensioni. Infatti vediamo che la ghisa è stata sostituita dall'alluminio o dall'acciaio, e per quanto concerne la forma essa non è più standard, quindi rettangolare, ma assume delle conformazioni differenti, dunque gli elementi di termo arredo non fungono più solo da elemento scaldante, ma diventano un particolare oggetto d'arredo. Le sue dimensioni possono variare, in base ad una serie di fattori, come per il diverso funzionamento e ad una resa maggiore: il funzionamento classico e più diffuso di un radiatore è legato al passaggio dell'acqua ed è collegato con l'impianto di riscaldamento autonomo dell'appartamento o centralizzato, in caso di condominio. Il funzionamento può essere anche misto: i radiatori ad acqua possono essere provvisti di una resistenza elettrica e di un termostato con orologio che imposta l'ora per l'accensione e lo spegnimento automatico. Mentre i radiatori ad esclusivo funzionamento elettrico sono poco consigliati a causa degli elevati consumi energetici. Per quanto concerne la configurazione il radiatore è caratterizzato da collettori e tubi radianti, i collettori possono presentare andamento orizzontale o verticale e sono dotati di manicotto per il collegamento all'impianto di riscaldamento. I tubi radianti sono di consueto di forma tubolare, orizzontale o verticale, mentre nei radiatori moderni è possibile individuare anche doghe, griglie o pannelli. I radiatori classici vengono fissati alla parete mediante due o più punti di fissaggio, la distanza dal muro è di circa 6 cm. In passato la linea estetica dei radiatori non aveva una valenza significativa al fine della loro realizzazione, infatti venivano ubicati sotto le finestre, nascosti dai tendaggi, oggi invece costituiscono elementi di fine design. Essi assumono diverse posizioni nell'abitazione, senza alcuna rigidità, ma al contrario rispondono alla creatività di un designer. Possono essere ubicati in posizione perpendicolare alla parete, fissati a pavimento mediante due piedini o piastre e a parete con dei fissaggi telescopici laterali. In questo modo il termo arredo assume persino la funzione di elemento funge divisorio. Oppure è possibile saldarlo a pavimento e a soffitto con ganci che sorreggono la struttura scaldante. Insomma uno degli obiettivi principali dei radiatori di design è quella di arredare un ambiente al pari di una foto, di un quadro, di una mensola con suppellettili, a tal proposito infatti vengono denominati anche termo arredi.
 
 
24.02.2015

PORTE SCORREVOLI (PARTE 2)


Porte scorrevoli a Mlano: 339.3817537Di solito un controtelaio è composto da due pannelli grecati contrapposti, posizionati verticalmente, e da traverse orizzontali, prodotte con appositi profili ad omega e unite con viti. Infatti ciascuna traversa viene applicata ai pannelli verticali, necessari per attribuire agli stessi la giusta rigidezza fuori dal piano. Le traverse orizzontali possiedono l'ulteriore funzione di fissare la rete metallica elettrosaldata e zincata indispensabile per apporre poi l'intonaco o materiali termo-acustici. I pannelli verticali sono collegati sia inferiormente che superiormente. Nella parte inferiore il collegamento viene effettuato mediante un distanziale in acciaio zincato, il numero di viti di cui si esige per ogni pannello è pari al numero di greche. Mentre nella parte superiore il collegamento avviene con un profilo avente sezione ad omega che esplica due funzioni sia di distanziale che di ancoraggio del binario in alluminio con sezione a forma di coda di rondine. Il binario in alluminio è saldato ai due estremi, da un lato al distanziale ad omega, dall'altro ad un montante verticale anch'esso in acciaio. Nel binario scorrono, su opportuni carrelli, i due elementi di sospensione del battente rigido della porta scorrevole. Poi un'opportuna riflessione su cui soffermarsi riguarda le ulteriori soluzioni tecnologiche ed innovative dei giorni nostri, che eludono quasi qualsiasi barriera progettuale nella forma degli spazi. Non a caso, gli architetti presentano come possibile opzione per rivoluzionare in modo creativo il proprio appartamento le partizioni murarie di forma curvilinea. Queste ultime interrompono mediante linee architettoniche più morbide la rigidità dell'ambiente. Se poi le superfici curve sono anche trasparenti, la luce che i raggi solari riflettono attraverso il vetro elargisce una luminosità ineguagliabile. Tale soluzione congiunge praticità, sensibilità estetica e innovazione, la porta scorrevole curva conferisce un aspetto armonico all'ambiente rendendolo senz'altro insolito. Per montare presso la vostra abitazione una porta scorrevole, per far sì che risolva gli inconvenienti che può addurre invece una porta battente, potete contattare la nostra azienda. Molteplici sono le soluzioni che potrete adottare per ricavare spazio utile, rendendo più confortevole ed accogliente la vostra casa. La nostra azienda è dotata solo di personale estremamente specializzato nel settore, e saprà esaudire in maniera eccelsa le vostre esigenze in materia.
 
 
17.02.2015

PORTE SCORREVOLI (PARTE 1)


Porte scorrevoli a Mlano: 339.3817537Le porte scorrevoli risultano essere una soluzione estremamente funzionale, in quanto esse possono scomparire all'interno del muro o scorrere esternamente, poi se particolari e sofisticate si trasformano in veri e propri complementi d'arredo. In particolar modo se abitate in appartamenti poco spaziosi, la porta scorrevole consiste in un'ottima soluzione per recuperare quegli spazi che altrimenti andrebbero persi se utilizzaste una comune porta a battente. A tal proposito bisogna constatare che lo spazio riservato all'apertura di una porta a battente potrebbe invece essere impiegato per una più consona ubicazione dei mobili, che spesso addirittura per l'assenza di spazio ostacolano alla porta stessa un'apertura totale. Le porte a battente dunque proprie perché più ingombranti vengono surrogate da quelle scorrevoli a scomparsa e non, infatti esistono in commercio persino le porte con la cosiddetta apertura a libro. È doveroso evidenziare che, l'installazione di un controtelaio per posizionare le porte scorrevoli a scomparsa, non sempre si possa eseguire. Infatti tale operazione implica la sostituzione di un tratto di parete, dove diventa impossibile installare gli impianti. Fortunatamente con le tecnologie innovative è possibile porre rimedio a tale ostacolo, ciò mediante un particolare modello di porta che permette di installare su un controtelaio addirittura un radiatore. Sul mercato di tale settore è possibile rintracciare svariati modelli di porta scorrevole a scomparsa, sia per quanto concerne la varietà dei materiali che delle dimensioni. Si possono prediligere in base alle proprie esigenze sia soluzioni singole, con porte scorrevoli da 70 – 80 - 90 cm, fino a soluzioni scorrevoli anche doppie e triple, con misure dell'ordine di 1,20 – 2,40 metri, usate soprattutto in ambienti della zona giorno, per dividere magari la zona giorno dalla cucina. Le porte scorrevoli si rivelano un'eccelsa soluzione anche per ripostigli e cabine armadio. Inoltre, le porte scorrevoli a scomparsa possono essere costruite a pannelli ciechi, senza aperture vetrate sulle ante o a pannelli aperti. Poi è importante sottolineare che le porte scorrevoli per essere montate non richiedono alcuna demolizione in quanto vengono montate su un binario che scorrerà esternamente adiacente al soffitto. Le porte scorrevoli possono essere utilizzate in qualsiasi situazione abitativa, sia essa una nuova costruzione oppure una ristrutturazione, e sono adottabili persino sulle pareti in cartongesso. L'evoluzione del controtelaio poi consente di impiegare materiali differenti a seconda delle esigenze della propria abitazione: da modelli che permettono l'inserimento dei cablaggi elettrici, filo muro, fino a modelli che permettono di appendere pensili, mobili e accessori nella parete del controtelaio. 
 
 
10.02.2015

PORTONI D'INGRESSO


Portoni d'ingresso a Mlano: 339.3817537Indubbiamente appena si accede ad un'abitazione il primo impatto è dato dalla porta d'ingresso, che in sostanza consiste in un anticipazione di quella che sarà poi la casa. La fine eleganza di un portoncino d'ingresso rappresenta indiscutibilmente già il senso ed il gusto estetico degli abitanti. Oltre a tale dettaglio che sicuramente non è di secondaria importanza, una considerevole attenzione va inoltre riservata alla sicurezza che la porta d'ingresso deve essere in grado di garantire ai propri utenti. Il portone d'ingresso deve essere insensibile all'aggressività dagli agenti atmosferici, essi possono essere costruiti seguendo una sconfinata linea di modelli che senz'altro sono in grado soddisfare tutte le necessità dei clienti. In termini di sicurezza vediamo l'impiego di pannelli bugnati, ciechi o con vetro antisfondamento, anche con grata in acciaio inox. Sono provvisti di serratura di sicurezza, con cilindro antitrapano e antiscasso, rinforzi interni, cerniere registrabili antiscasso e chiave reversibile che li rendono una barriera invalicabile contro ogni tentativo di scasso. Il portone poi risulta notevolmente solido e resistente grazie a un rinforzo tubolare in acciaio e ad angolari speciali in alluminio. Il profilo dell'anta presenta uno spessore superiore ai 60mm. I profili sono certificati e rivestiti nelle varie essenze tipo legno. Il rivestimento con pannelli in MDF garantisce eccelse funzioni di isolamento termico ed acustico e rende le porte ignifughe. Inoltre tali porte sono provviste di un certificato di garanzia che le cautela per 10 anni da rigonfiamenti o alterazioni dovute a infiltrazioni d'acqua. Le porte d'ingresso presenti sul mercato del settore sono disponibili in svariate tipologie di sagomatura delle bugne, li rende perfetti sia per le abitazioni moderne che negli interventi di ristrutturazione di edifici che prevedono una linea più classica. I serramenti sopra menzionati conducono ad elevati livelli le peculiarità tecniche degli infissi in PVC, assicurandone una comodità assoluta. 
 
 
03.02.2015

PORTE A FILO MURO


Porte a filo muro Mlano: 339.3817537Le linee essenziali stanno riscuotendo un grande successo nell'ambito nel design moderno. Tra le innumerevoli soluzioni ideate per rendere funzionale la vostra casa, rintracciamo la realizzazione porte a filo muro. Tale linea si rivela nella suo minimalismo perfetta per lo stile di un arredo moderno, orientato sulle forme pulite. Riscontriamo tale stile inconfondibile nelle porte a filo muro, tale porta è caratterizzata dal fatto che giunge quasi a scomparire, mimetizzandosi con la parete della muratura. Una tipologia totalmente opposta rispetto alla classica immagine di porta formata da un pannello, due cerniere a vista e una cornice, la porta a filo muro è originata dall'idea di celare il più possibile questi elementi. Il tutto è possibile in quanto sia le cerniere a scomparsa che il telaio ed il pannello possono avere la medesima finitura della parete. A tal proposito sono molteplici le possibili varianti della porta a filo muro, ad esempio si può realizzare una porta che può essere inserita in un falso telaio metallico che va predisposto e inserito nella muratura al posto del tradizionale controtelaio in legno. Altra tipologia di porta potrebbe essere definita, proprio per la funzione che andrà a ricoprire, invisibile. A tal proposito scompaiono come per magia stipiti, cornici, coprifili e cerniere a vista e il telaio in alluminio scompare completamente, quasi fosse fagocitato dalla parete. Con tale sistema ogni porta interna può essere costruita con qualsiasi forma e dimensione, sia in altezza che in larghezza. Tale modello di porta detta “invisibile”, prevede varie tipologie di porte a filo muro:
- a battente, in cui viene abrogata la classica cornice coprifilo producendo una continuità tra porta e parete;
- scorrevole a scomparsa, che presume un pannello planare alla parete che trasla all'interno della stessa;
- a chiusure speciali, che consentono di ideare ripostigli e armadiature di qualsiasi tipologia. Vi sono infine delle porte a filo muro con finiture molto scenografiche, in cui viene assicurato un totale filo muro e il pannello della porta può essere dipinto nella stessa finitura della parete per dileguarsi all'interno di essa, o al contrario si può scegliere di rivestirlo, laccarlo o decorarlo con finiture o stampe che, giocando per contrasto.  
 
 
27.01.2015

SUPERAMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE CON IL MINI ASCENSORE


Mini ascensore Mlano: 339.3817537La legge 13 del 9 gennaio 1989, Disposizioni per favorire il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati, dispone all'art. 1, comma 3 lettera d) l'installazione, nel caso di immobili con più di tre livelli fuori terra, di un mini ascensore per ogni scala raggiungibile attraverso una rampa senza gradini di pendenza adeguata. Se ciò è obbligatorio nelle nuove costruzioni, nel caso di una ristrutturazione la necessità di installare l'impianto va valutata caso per caso, a seconda delle modifiche funzionali e architettoniche arrecate all'edificio.

Mini ascensore in ambito residenziale

In ambito residenziale, si può installare l'impianto di ascensore anche per proprie necessità personali. I mini ascensori permettono a qualunque utente di spostarsi in assoluta sicurezza, usufruendo comodamente degli spazi della casa. I mini ascensori, funzionali ed estremamente silenziosi, rendono possibile il superamento delle barriere architettoniche non solo in ambito domestico, ma anche al lavoro e negli spazi frequentati durante il tempo libero, perché sono ideati anche per ambiti professionali e commerciali. I mini ascensori necessitano di energia elettrica nelle stesse proporzioni di un comune elettrodomestico, essi si collegano ad un qualsiasi punto luce della casa con un'alimentazione a 230 V. Le cabine presentano un'illuminazione creata con faretti a LED, con un consumo energetico dell'85% inferiore rispetto ai sistemi tradizionali. Inoltre, tutti i cielini, che sono illuminati con faretti a LED, hanno di serie la luce di emergenza in caso di black out. Naturalmente la sicurezza è indiscutibile. Infatti, in caso di black out il mini ascensore torna al punto di partenza, mentre in caso di altri guasti, è a vostra disposizione un combinatore telefonico che permette di raggiungere fino a 5 numeri telefonici predefiniti dall'utente. Il mini ascensore oltre a soddisfare le esigenze a carattere pratico degli utenti, è esteticamente gradevole, infatti si staglia in quella tradizione tutta italiana volta a dare grande importanza all'eleganza e alla cura del design. 
 
 
20.01.2015

RADIATORI ECOSOSTENIBILI


Radiatori ecosostenibili Mlano: 339.3817537L'innovazione in ambito tecnologico elabora per gli utenti nuove possibili soluzioni per il riscaldamento delle abitazioni come ad esempio radiatori ecosostenibili, detti anche eco radiatori. I termosifoni o radiatori ecosostenibili sono prodotti quasi sempre in polipropilene, un materiale già impiegato in modo esteso ed usato conosciuto semplicemente come plastica, che accorda ai cosiddetti eco radiatori la possibilità di essere completamente riciclabili. Gli eco radiatori sono capaci di surrogare in tutto e per tutto i radiatori o termosifoni standard, in acciaio, ghisa e alluminio e sono disponibili con le medesime caratteristiche tecniche. Sia per le sostituzioni dei radiatori standard sia per nuove installazioni gli eco radiatori sono presenti in commercio con gli identici interassi dei radiatori standard, sono provvisti di attacchi in ottone per le tubazioni di mandata e ritorno dell'acqua e preordinati per il montaggio dei tipici accessori dei radiatori come valvole detentori. Gli eco radiatori possono essere impiegati sia negli impianti che lavorano ad elevate temperature, con acqua in mandata a circa 80°C, come i radiatori standard, sia negli impianti che lavorano a basse temperature con acqua in mandata a circa 40 °C. quando si tratta degli impianti ad alte temperature, rispetto ai radiatori standard gli eco radiatori comportano vantaggi in funzione dell'assenza di fenomeni legati al contatto tra acqua e materiali ferrosi, come la corrosione, la formazione di alghe, funghi e calcare che pregiudicano il funzionamento dell'impianto e spesso anche quello del generatore di calore, nel momento in cui l'acqua dell'impianto diventa molto sporca. Le caratteristiche di anti staticità della materia plastica eludono l'accumulo della polvere e risultano attenuati anche i rumori legati alla circolazione dell'acqua, soprattutto all'avvio e allo spegnimento dell'impianto. La leggerezza delle strutture termosaldate consente una rapida installazione anche su pareti in cartongesso o strutture non in grado di sostenere i radiatori standard notevolmente più pesanti. Nel caso di impianti a bassa temperatura, gli eco radiatori sono disponibili in commercio in diverse forme: tra i più diffusi ci sono quelli costituiti da una o più piastre lisce e continue, che trasmettono calore sotto forma di irradiazione termica. 
 
 
13.01.2015

PORTONI SEZIONALI A SCORRIMENTO LATERALE


Portoni sezionali a scorrimento laterale Mlano: 339.3817537Senza dubbio i portoni sezionali laterali sono una valida alternativa ai portoni a scorrimento verticale quando il garage presenta una pianta irregolare. I portoni sezionali sono serramenti per lo più impiegati come accesso alle autorimesse. Sono composti da sezioni in acciaio, legno o alluminio tra loro sovrapposti e incernierati. L'apertura del serramento ha luogo facendo scorrere i pannelli mediante le ruote lungo una guida. Di solito le sezioni sono orizzontali e ciò consente di aprire il portone facendolo scorrere verso l'alto. Nel momento in cui il portone è aperto viene a trovarsi parallelo al soffitto del garage. Esistono portoni sezionali con movimentazione manuale, oppure esiste anche la possibilità di installare un meccanismo per automatizzarli, che di solito è posizionato a soffitto, in modo da essere poco visibile e ingombrante. Poc'anzi abbiamo illustrato le caratteristiche dei portoni con sezioni orizzontali, dotati di uno scorrimento su guide verticali e che, quando sono completamente aperti, sono paralleli al soffitto. Talvolta però si presentano situazioni in cui l'apertura con scorrimento verticale non è attuabile. È il caso ad esempio di garage con pianta irregolare. Se ipotizziamo di far scorrere il serramento e di portarlo in posizione parallela al soffitto, ciò si rivela impossibile in quanto non si possiede di sufficiente spazio per completare il movimento. Ulteriori problemi di installazione possono emergere quando sono presenti impedimenti a soffitto, come ad esempio travi ribassate o tubi di scarico, ed anche nel caso in cui l'altezza interna del garage sia già molto ridotta o quando il soffitto del garage è inclinato. In tutte queste situazioni, anziché un portone sezionale con scorrimento verticale, è più adatto un portone sezionale a scorrimento laterale. Il principio di funzionamento è il medesimo dei portoni precedentemente descritti, ma le sezioni saranno in questo caso verticali e lo scorrimento non avverrà più verso il soffitto, ma lungo le pareti del garage. I portoni sezionali a scorrimento laterale implicano sia sul pavimento che sul soffitto la presenza di guide per consentire il movimento di apertura e di chiusura del portone. A tal proposito è chiaro che, a fronte della risoluzione dei problemi menzionati, dovremmo mantenere libere le pareti lungo le quali il serramento deve scorrere, eludendo di ubicare scaffali, appoggiare biciclette, ecc. 
 
 
23.12.2014

COS'E' LA CHIAVE BULGARA


Chiave bulgara Mlano: 339.3817537La chiave bulgara è un sistema impiegato per commettere furti nelle abitazioni. Infatti nonostante la presenza di porte blindate con serratura a doppia mappa, il sistema congegnato consente di rifabbricare la chiave di una serratura a doppia mappa senza possedere l'originale per farne una copia. Vediamo che una serratura a doppia mappa è costituita da una serie di lamelle sovrapposte, con al centro un intaglio. Dentro le gole accavallate scende un perno, detto mentonnet, concorde con lo scatto della serratura. Le gole possiedono all'interno dei profili dentati e, divelta la chiave, ostacolano lo movimento del perno dunque dello scrocco. Mentre infilando la chiave queste fa sì che le lamelle si accatastino in modo da lasciare uno spazio che rende possibile lo spostamento del perno solidale con lo scatto. La stessa chiave permette lo scorrimento del carrello dello scrocco e quindi l'apertura e chiusura della serratura. Il sistema di effrazione di tale tipo di serratura richiede un primo accesso alla casa, una volta individuatala. Il chiavistello utilizzato si compone di due parti: una chiave cosiddetta morbida e un secondo attrezzo, detto tensore.
In un primo momento si inserisce la chiave morbida, in modo da leggere i codici della serratura; poi si sovrappone il tensore, facendolo ruotare leggermente a destra e sinistra in modo da imprimere la forma della serratura. Quando si ottiene lo stampo si può generare una copia perfetta della chiave master con un tornio. Per difendersi dall'uso della chiave bulgara la cosa più opportuna è quella di attrezzarsi invece di serrature di ultima generazione, che prevedono chiavi piatte e codificate. Questo tipo di chiave può essere replicata solo se si ha a disposizione l'originale. Per poter intervenire e prevenire casi di effrazione potete installare una serratura a doppia mappa, potete a tal proposito contattare la nostra azienda.
 
 
16.12.2014

INFISSI CON APERTURA AD ALZANTE SCORREVOLE


Infissi con apertura ad alzante scorrevole Mlano: 339.3817537Le porte finestre presentano, proprio come quelle interne, diversi modelli di apertura: a battente, a libro, scorrevole in linea, alzante scorrevole. Specialmente le aperture scorrevoli vengono predilette dagli utenti in quanto consentono di ridurre l'ingombro dell'anta all'interno della propria abitazione e di avere ampie superfici vetrate che conferiscono agli ambienti interni grande luminosità e sono dotate di un design minimale. Senza dubbio però sono le aperture ad alzante scorrevole che evidenziano tali pregi. Si tratta di una tipologia di scorrevoli il cui funzionamento è simile a quello degli scorrevoli classici ma, in questo caso, quando l'infisso è chiuso, il telaio si appoggia totalmente sul binario, provvisto di particolari guarnizioni che consentono di eludere qualsiasi spiffero. Da evidenziare è poi che tale tipologia di meccanismo permette di avere dei profili ridotti al minimo e soglie ribassate, quindi superfici vetrate ancora più ampie ed ante di notevoli dimensioni. Inoltre per quanto concerne gli infissi esterni, essi garantiscono grandi prestazioni dal punto di vista dell'isolamento termico ed acustico. Le porte alzanti scorrevoli prodotte consentono di realizzare aperture grandi in modo flessibile e impiegando al massimo l'intensità della luce proveniente dall'esterno. In tal modo si possono creare immense vetrate che si aprono al giardino e alle terrazze. In genere questa tipologia di porte suggestionano per il loro design, dal carattere contemporaneo e per la brillantezza della finitura, però presentano grandi potenzialità tecnico – pratiche infatti garantiscono un eccelso isolamento termico e acustico, stabilità e tenuta, funzionalità sicura ed alto comfort nell'uso. Per installare tali infissi potete contattare la nostra azienda, tecnici esperti si recheranno presso la vostra abitazione per eseguire un intervento celere.
 
 
09.12.2014

AMPLIARE L'ABITAZIONE CON UNA VERANDA


Verande Mlano: 339.3817537Se avete la necessità di possedere nella vostra abitazione ulteriori locali abitabili, una valida soluzione potrebbe essere sfruttare la veranda. La creazione di nuovi ambienti coperti nella zona esterna dell'abitazione con grandi superfici vetrate, può offrire l'opportunità di ampliare gli spazi abitativi, con nuovi ambienti di cui si può fruire sempre, prediligendo tra una molteplicità di utilizzi. Questo nuovo ambiente dell'appartamento risulta funzionale in quanto la casa acquista ulteriori metri quadrati e polivalente, poiché adattabile a zona living, cucina e perché no, a zona fitness, zona relax o zona studio, può essere realizzato utilizzando diversi materiali, legno, pvc, ferro preverniciato o in alluminio, con strutture che garantiscono un alto isolamento termico e acustico. Proprio a tal proposito per quanto concerne l'impiego dei materiali da utilizzare, di indubbia efficacia risultano essere le lastre di vetro stratificato e temperato, da adoperare per il rivestimento in cui bisogna usare un prodotto di elevata qualità e resistenza, che abbia notevole capacità di resistenza al peso e agli urti, oppure una valida alternativa è da ricercarsi nei pannelli in vetro fono-isolanti e basso-emissivi in cui l'abbattimento acustico è congiunto ad una diminuzione delle dispersioni termiche che consentono un notevole risparmio energetico. Per quanto concerne i modelli di aperture da utilizzare sono molteplici, vi sono sul mercato del settore finestre o porte- finestre, porte scorrevoli e aperture ad anta o anta-ribalta o addirittura ante realizzate a libro con un ridotto ingombro delle ante ripiegate che con un facile scorrimento si allineano tutte per una apertura totale del vano su cui l'ambiente guarda, le diverse tipologie saranno perciò scelte in base allo spazio di cui si dispone. Inoltre altro elemento fondamentale risiede nella idonea ventilazione, che deve essere garantita da aperture ben posizionate per il corretto afflusso e deflusso d'aria con sistemi di ingresso per l'aerazione dell'ambiente disposti nella zona inferiore della veranda, così da facilitare lo spostamento dell'aria che entrando dal basso defluisce salendo verso le aperture posizionate in alto, eliminando l'aria calda e umida. Per creare nella vostra abitazione un ulteriore locale potete contattare la nostra azienda un tecnico specializzato saprà intervenire ad opera d'arte per realizzare in realtà le vostre esigenze. 
 
 
02.12.2014

COSA SONO LE BOCCHE DI LUPO?


Bocche di lupo Mlano: 339.3817537Le bocche di lupo consistono nell'ideale opzione per rendere migliore la salubrità di locali interrati e seminterrati in genere, assicurandone areazione ed illuminazione. Anche cantine e locali interrati e seminterrati, per quanto non figurino tra gli ambienti abitabili comunque esigono di provvedimenti essenziali necessari a migliorarne la fruizione. A tal proposito una valida soluzione per rendere vivibili tali ambienti coincide con l'impiego della bocca di lupo. Le bocche di lupo non sono nient'altro che dei manufatti fondamentali per rendere possibile l'areazione e l'illuminazione di locali seminterrati e interrati. Essi sono disponibili in molteplici forme: dalla forma scatolare, se realizzati in calcestruzzo, o nella forma di parallelepipedo a lato inclinato, se realizzati in vetroresina o polipropilene rinforzato. Per quanto concerne la parte strettamente esterna, essa può essere in materiali differenti, ad esempio in vetrocemento, che consentono esclusivamente illuminazione, oppure se i locali esigono anche di areazione, a quel punto è preferibile montare una griglia metallica. Nel caso si propendesse per quest'ultima opzione, in fase di messa in opera, si dovrà pensare anche allo smaltimento delle acque piovane.

Dove progettare le bocche di lupo

Per l'impiego delle bocche di lupo è bene rifletterci in fase di progettazione, cosa auspicabile, ma talvolta urge crearli anche per risanare locali interrati, che, pur presentando aperture, hanno bisogno di un incremento delle caratteristiche di areazione. Solitamente, le bocche di lupo si impiegano negli interventi di nuova costruzione in quanto, creare delle bocche di lupo su edifici già esistenti, causerebbe effetti positivi, ma non a lungo termine. Nel caso in cui ci trovassimo innanza ad edifici datati, è preferibile procedere con l'inserimento l'uso degli scannafossi, decisamente più idonei, dal momento che la loro realizzazione presume interventi meno invasive per la struttura dello stabile esistente. Ma per quanto concerne le bocche di lupo la loro peculiare forma sagomata migliora al massimo l'areazione e l'illuminazione dei locali sottostanti, mentre i rinforzi presenti nella struttura, permettono un ulteriore resistenza ai carichi di portata.

Come sono composte le bocche di lupo

Il sistema della bocca di lupo è dato da un corpo che rappresenta la bocca di lupo vera e propria, una sorta di recipiente prefabbricato, con un lato inclinato, costruito in molteplici materiali. Poi alla base troviamo un foro per il drenaggio delle acque piovane, cui innestare il sifone per l'espulsione dell'acqua. Infine, la griglia separatrice collocata a protezione con l'esterno e che, in base alla tipologia, si presenterà calpestabile e/o carrabile. Per l'installazione delle bocche di lupo potete contattare la nostra azienda, fabbri dall'esperienza decennale potranno intervenire ed eseguire il lavoro lasciandovi soddisfatti.
 
 
25.11.2014

SCALE PER SOPPALCHI


Scale per soppalchi Mlano: 339.3817537Solitamente le abitazioni risalenti ad alcuni anni fa presentano soffitti di gran lunga più alti in relazione alle abitazioni moderne. Vediamo che in fase di ristrutturazione si può, se il locale Regolamento Edilizio lo permette, pensare di realizzare un soppalco per poter utilizzare la doppia altezza, creando ad esempio un utile locale deposito. Senz'altro la scala diventa una componente essenziale qualora si desideri realizzare un soppalco, infatti in seguito si dovrà stimare se è preferibile realizzare una scala su misura oppure orientarsi su un modello prefabbricato. Se l'abitazione è in ristrutturazione è bene approfittare per far costruire una scala in muratura, mentre in altri casi si può optare tra i tanti modelli prefabbricati presenti in commercio. Ad esempio la scala rettilinea è indicata quando il dislivello da superare per raggiungere il soppalco quando non è molto alto, in tale non ingombrerebbe. Mentre ampliando il dislivello, la rampa diventerebbe troppo lunga e lo spazio occupato risulterebbe eccessivo. La scala a ferro di cavallo si compone di tre rampe ed è di gran lunga più ampia. Tale tipologia è preferibile quando si vuole impiegare il sottoscala per ricavare un ripostiglio o una piccola lavanderia. Mentre poi una delle tipologie più utilizzate è quella ad elle, cioè con due rampe perpendicolari tra loro, che presentano lunghezze mutabili a seconda delle necessità. Per non lasciare inutilizzato lo spazio si possono ricavare alcuni gradini a ventaglio nel pianerottolo di collegamento tra le due rampe. Vediamo che tra i modelli più usati per collegare un soppalco sono le scale a chiocciola, in quanto sia quelle tonde che quelle quadrate, costituiscono la soluzione che richiede in assoluto del minor spazio d'ingombro. Se avete l'esigenza di installare una scala per il vostro soppalco potete contattare la nostra azienda, tecnici esperti e specializzati si recheranno presso la vostra abitazione per eseguire l'intervento in tempi celeri ed immediati.
 
 
18.11.2014

PERSIANE DI SICUREZZA


Persiane di sicurezza Mlano: 339.3817537Tra le componenti della casa che ci possono dare sicurezza dalle effrazioni e intrusioni dall'esterno, ci sono anche i serramenti tra cui le persiane. Nel momento in cui si eseguono lavori di costruzione o di ristrutturazione è bene informarsi circa il grado di sicurezza per alcuni tra gli elementi fondamentali della vostra futura casa. In genere non tutti manifestano l'esigenza di avere garanzie quando si acquistano le persiane, chiamate a svolgere sicuramente una funzione oscurante, ma anche una protettiva nei confronti degli agenti atmosferici e dei tentativi di intrusione. In realtà una norma europea, la UNI EN 13659, è nata proprio per evidenziare il ruolo importante che le persiane e i sistemi oscuranti ricoprono per la sicurezza. La norma richiede che vengano specificate le prestazioni e la sicurezza di tutte le chiusure oscuranti, indipendentemente dal materiale in cui esse sono realizzate.
La legge, dunque presume che ogni singola persiana o tapparella sia adeguata a determinati requisiti prestazionali e che, per attestare tale conformità, su ciascuna di esse sia apposta la cosiddetta marcatura CE, obbligatoria dal 2 aprile 2006. La marcatura CE si sostanzia in una etichetta che deve essere applicata sulle persiane, e che, per legge, deve indicare il simbolo CE, il marchio della casa produttrice e la direttiva europea di riferimento. Inoltre è presente una documentazione che riporta delle informazioni, ma una su tutte è quella ritenuta essenziale dalla legge ed è la classe di appartenenza della persiana in ragione della resistenza al carico del vento. Specificare la classe di appartenenza non costituisce un obbligo. Non essendo obbligate, poche aziende produttrici scelgono di indicare il valore di questa prestazione. Non trascurabili sono le persiane della linea SURF, in particolare, come attesta la documentazione di accompagnamento, risultano estremamente resistenti alla pressione esercitata dal vento, tanto da aver ottenuto il livello massimo di rendimento. Le persiane Surf sono in grado di dare ottime garanzie in termini di sicurezza e di soddisfare anche le esigenze di tipo estetico, grazie ad un design morbido e alla disponibilità di una duplice versione, a lamelle fisse e a lamelle orientabili. Per l'installazione di infissi e persiane potete contattare la nostra azienda, tecnici esperti verranno a casa vostra per eseguire l'intervento in modo rapido ed immediato.
 
 
11.11.2014

SERRAMENTI ISOLANTI


Serramenti isolanti Mlano: 339.3817537Sul mercato non è difficile rintracciare serramenti ideali alle nostre necessità, che presentino standard notevoli di qualità e funzionalità, sia per quanto concerne l'isolamento termico che acustico. Gli utenti hanno sviluppato una certa acutezza per quanto riguarda la scelta dei nuovi serramenti per la propria casa, hanno appreso l'importanza di prediligere degli infissi che garantiscano un buon isolamento termico dunque ciò implica un maggior risparmio energetico. Essenziale risulta anche essere un eccelso isolamento acustico, in quanto i rumori esterni costituiscono un vero e proprio elemento di disturbo e stress.

Serramenti isolanti in legno - alluminio

Si possono scegliere diverse combinazioni nel settore dei serramenti i serramenti misti legno - alluminio sono sofisticati e resistenti. Tali serramenti risultano duraturi a lungo nel tempo, costituiscono un vero e proprio investimento per il futuro, resistono all'azione deteriorante di pioggia, freddo e vento. Da abbinare sono i vetri basso emissivi che presentano una camera riempita di gas Argon, sono ricoperti da una pellicola che ne perfeziona le prestazioni termiche senza arginare la capacità di trasmissione della luce del sole. Altro dettaglio non indifferente da considerare è rappresentato dalla canalina warm edge, prodotta in acciaio inossidabile e polipropilene, e non in alluminio, che riduce ulteriormente il valore della trasmissione termica dunque la valenza isolante dell'infisso. Inoltre si deve anche considerare la diminuzione della formazione di condensa lungo i bordi e, quindi, di muffe ed alterazioni del colore.

Serramenti isolanti in legno

Per quanto concerne poi i serramenti in legno, ve ne è una tipologia in grado di assicurare un ottimo isolamento acustico. Vediamo che la finestra con doppio vetro è superlativa, in quanto include sia elevate prestazioni termoisolanti ma anche eccelse prestazioni acustiche.
tali serramenti garantiscono un abbattimento acustico di 50 decibel. Per l'installazione di serramenti potete contattare la nostra azienda. Tecnici esperti e con esperienza nel settore saranno lieti di accogliere e soddisfare le vostre esigenze.
 
 
04.11.2014

FINESTRE BLINDATE


Finestre blindate Mlano: 339.3817537Dotare la propria abitazione di sistemi di sicurezza è alla base della progettazione, vediamo alcuni consigli sulle finestre blindate. La protezione della nostra casa può avvenire mediante la protezione passiva, data cioè da elementi che fisicamente ostacolano l'ingresso di intrusi all'interno nostra proprietà, possono essere impiegati cancelli, finestre e porte blindate, ringhiere di protezione ecc. Prediligere una o più finestre blindate nella propria casa è un investimento in quanto migliora le condizioni di sicurezza. Gli infissi blindati garantiscono massima sicurezza e sono il risultato dell'intreccio tra la tecnologia avanzata e l'estetica dell'infisso. I modelli presentati dalle aziende si armonizzano alla perfezione allo stile dell'immobile da proteggere, che sia una villa, un ufficio, un appartamento. Scegliere di installare dei serramenti blindati sicuramente è un investimento in quanto conferisce all'immobile un notevole valore economico. Questi serramenti sono caratterizzati da tante peculiarità: resistenza ai tentativi di scasso ed intrusione, rivestimenti in legno massiccio, isolamento termico, acustico e idrico, resistenti agli agenti climatici. Tali infissi risulteranno durevoli nel tempo in quanto presentano una struttura in acciaio, materiale resistente a qualunque tipologia di effrazione. Per quanto concerne il suo rivestimento può essere realizzato nel materiale che più vi aggrada. Tali infissi sono fabbricati in alluminio maggiorati a taglio termico e blindatura interna, inoltre il vetro speciale in policarbonato garantisce un'ottima tenuta sia antieffrazione, sia anti- scheggia post sparo. Optare per un infisso blindato significa migliorare il comfort abitativo nonché la qualità della vita degli abitanti. Per l'installazione degli infissi blindati potete contattare la nostra azienda, tecnici specializzati interverranno in tempi celeri presso la vostra abitazione essendo esaurienti circa le vostre esigenze.
 
 
28.10.2014

MINI ASCENSORI BELLI ED EFFICIENTI


Miniascensori Mlano: 339.3817537I mini ascensori sono un elemento indispensabile in appartamenti e case indipendenti che sono dislocate su più piani. Le peculiarità essenziali dei mini ascensori devono rispondere: dimensioni ridotte, un'estetica gradevole, la silenziosità e il basso consumo energetico. L'evoluzione tecnologica ha migliorato di gran lunga le prestazioni dei mini ascensori, ma frequentemente i mini ascensori vengono inseriti all'interno di un'abitazione in un secondo momento, dunque a tal proposito devono risultare il meno invasivi possibile e devono integrarsi con l'arredo esistente. La linea di ascensori versione smallè stata progettata per spazi angusti, le cabine presentano dimensioni di 58x55 cm, che quindi permettono di essere inserite facilmente all'interno degli alloggi. Inoltre questi mini ascensori sono adattabili alle diverse tipologie di arredamenti. Importante novità riguarda una particolare attenzione riservata all'ambiente e il risparmio energetico. I nuovi ascensori, di gran lunga innovativi presentano un certificato energetico di classe A, funzionano senza olio e riescono a ridurre fino al 70% il consumo elettrico riducendo così notevolmente le emissioni di anidride carbonica; il costo di funzionamento è alquanto basso, è equiparabile ad un elettrodomestico comune come un'aspirapolvere. Ciò rende possibile il suo impiego simultaneamente ad altri elettrodomestici. Inoltre i mini ascensori sono prodotti con materiali non tossici, con macchine a basso impatto ambientale dotate da un'alta resa energetica. I mini ascensori sono provvisti anche di una buona silenziosità, le strutture metalliche e i vetri sono personalizzabili, e le colorazioni sono disponibili in svariate tinte, così sarà semplice integrare con il contesto esistente e le vostre necessità. Per l'installazione dei mini ascensori potete contattare la nostra azienda, tecnici specializzati si recheranno a casa vostra per effettuare l'intervento richiesto.
 
 
21.10.2014

RADIATORE ELETTRICO IN VETRO


Radiatore elettrico in vetro Mlano: 339.3817537Tra gli innumerevoli metodi di riscaldamento proposti nel settore, un'alternativa efficacie ed ecologica dunque funzionale nel rispetto dell'ambiente è il radiatore elettrico in vetro. Oltre ad essere ottimale in quanto i consumi sono molto bassi, arreda l'appartamento con un ingombro impercettibile. In realtà però dietro la scelta del tipo di impianto o di radiatore da installare all'interno della propria casa, è bene riflettere su degli elementi che mutano in base alle particolarità dell'ambiente da riscaldare. I punti focali da considerare sono indubbiamente la superficie della stanza, il suo grado di isolamento termico, la destinazione d'uso e la collocazione geografica, da cui poi è possibile desumere il valore della temperatura esterna nella stagione più fredda. La peculiarità più importante dei radiatori in vetro è che congiungono in un solo elemento la tecnologia del materiale, il vetro, con l'impianto di riscaldamento, e il design. Il radiatore in vetro diffonde calore mediante l'irraggiamento, esso è costituito da un elemento riscaldante in Fibra di Carbonio, dunque un conduttore che trasmette il calore ad una piastra radiante in vetro temprato. Il pannello radiante in vetro viene saldato ad una struttura in acciaio. Il radiatore in vetro diffondendo il calore nell'ambiente per irraggiamento così come fa il sole, con questo sistema il riscaldamento è multi-direzionale e funziona mediante i raggi infrarossi che riscaldano principalmente gli oggetti e le superfici opache. In questo modo si ha una distribuzione omogenea del calore. Il sistema a irraggiamento dona calore lasciando aria salutare. Il radiatore in vetro proprio per la sua struttura e per i materiali di cui è costituito, può essere ubicato in qualsiasi ambiente, anche nelle stanze da bagno, e i modelli sono tutti dotati di un termostato di sicurezza. Questi radiatori elettrici sono costituiti da due lastre di 6 mm di vetro trasparente, termicamente trattate e stratificate al fine di garantire una totale sicurezza e protezione. Con tale impianto si ottengono risultati eccelsi senza produrre alcun rumore o odore. Optare per un tipo di riscaldamento in vetro è molto conveniente, questo perché è ecologico e il suo impiego consente di poter aderire al risparmio energetico, inoltre le sue caratteristiche di trasparenza e compattezza che ne distinguono in design gli permetti di abbinarsi a qualsiasi tipo di arredamento. E' facile da pulire perché appunto costituito da superfici piane. Per installare tale impianto potete contattare la nostra azienda.
 
 
14.10.2014

L'UTILITA' DELLE TAPPARELLE ELETTRICHE


Tapparelle elettriche Mlano: 339.3817537Oggi per quanto concerne il settore dei serramenti ampia è la possibilità di scelta in base alle proprie necessità. Le tapparelle elettriche per molti hanno rappresentato una vera e propria rivoluzione. Infatti il comfort dato dalle tapparelle elettriche rispetto a quelle meccaniche, all'interno del proprio appartamento, è impagabile. Le tapparelle elettriche non comportano in alcun modo l'impiego di sforzi fisici pertanto esse sono perfette per gli utenti anziani o con ridotte capacità motorie, affinché con semplicità compiano tali gesti quotidiani. Le tapparelle automatizzate presentano un meccanismo facile e possono essere installate a casa vostra da tecnici professionisti, a tal proposito la nostra azienda è in grado di soddisfare le vostre esigenze. Un team di elettricisti e tecnici altamente qualificati svolgerà il lavoro d'installazione delle tapparelle in modo ottimale e in tempi celeri presso la vostra abitazione. Bisogna constatare che le tapparelle motorizzate sono di gran lunga comode e funzionali a dispetto di quelle meccaniche. L'automazione delle tapparelle deriva dal motore tubolare, di tipo assiale e dalla forma a tubo che consente di collocarlo in modo adeguato nel rullo su cui è avvolta la tapparella. Vediamo che il movimento generato dal motore è di tipo bidirezionale, consente cioè alla tapparella di scorrere sia verso l'alto quando viene tirata su e sia verso il basso quando scorre giù. Eventualmente se possedete tapparelle meccaniche che volete automatizzare si può fare. Se si ritiene opportuno automatizzare le tapparelle già esistenti nel proprio appartamento, una scelta importante da valutare riguarda la tipologia di motore da installare. I motori sono differenti , ciascuno adeguato ad una precisa tipologia di tapparella, ma ad ogni modo i motori presenti sul mercato sono dotati di sistemi di sicurezza che verificano e nell'evenienza bloccano il movimento della tapparella, qualora dovesse essere riscontrato surriscaldamento. Inoltre ogni modello di tapparella elettrica, è strutturata così da consentire il funzionamento meccanico qualora mancasse l'energia elettrica. Essenziale è infine il sistema di comando impiegato per il funzionamento delle tapparelle elettriche, si possono o premere i pulsanti ed è possibile nel caso in cui il motore della tapparella venga collegato all'impianto elettrico. Oppure possiamo utilizzare il telecomando mediante il quale la tapparella viene azionata, anche attraverso le pareti, e viene usato qualora il motore non venga connesso all'impianto generale. Indipendentemente dal sistema di comando adottato, l'installazione delle tapparelle elettriche è facile e per nulla dispendiosa. Per l'installazione delle tapparelle motorizzate potete contattare la nostra azienda.
 
 
07.10.2014

INFISSI IN ALLUMINIO E IN LEGNO


Infissi Mlano: 339.3817537Per la vostra abitazione indubbiamente desiderate il meglio, specie per tutelarne la sicurezza. Gli infissi senz'altro costituiscono una componente essenziale della casa, in alluminio o in legno sicuramente migliorano gli ambienti interni. Un aspetto importante per la scelta dei serramenti esterni riguarda i materiali con cui sono realizzati. Gli infissi possono essere prodotti in diversi materiali: legno, metalli e in materie plastiche, come il pvc. Indubbiamente il legno consiste per la gran parte degli utenti un'ottima scelta in quanto apporta un notevole rendimento estetico, però trattandosi di un materiale delicato richiede nel tempo una certa cura. E proprio per questo frequentemente è l'alluminio ad essere preferito, perché in relazione risulta più economico, inoltre esso è maggiormente durevole nel tempo e resistente a qualunque tipologia di agente atmosferico. Tuttavia volendo esiste una soluzione alternativa capace di accontentare sia i fautori del legno che dell'alluminio, infatti si potrebbe optare per infissi realizzati in alluminio all'esterno e rivestiti in legno all'interno. Tale soluzione consente di esaltare, grazie al calore indiscusso che il legno conferisce all'appartamento, i vari ambienti dell'abitazione diversamente la parte esterna in alluminio salvaguarda dai vari agenti atmosferici. Gli infissi in alluminio infine garantiscono un eccelso isolamento termoacustico anche in totale assenza di manutenzione. In aggiunta, con la vetrata, tali serramenti permettono di raggiungere un isolamento termico fino a 1.03 W/M²K, e un isolamento acustico fino a 37 DB. Oltre alle classiche misure standard per porte e finestre per il vostro appartamento, è possibile trovare nel settore dei serramenti persino infissi più grandi con ante scorrevoli su uno o più binari. Il sistema alzante scorrevole presenta ante che si aprono ruotando un maniglione che le solleva di qualche millimetro, facendo sì che scorrano. Il meccanismo di scorrimento è dato da carrelli prodotti in materiale particolare con cuscinetti a sfera, congiunti al profilo tramite elementi in pvc, che assicurano l'isolamento termico.
 
 
30.09.2014

AUTOMATISMI PER PORTE SCORREVOLI


Automatismi porte Mlano: 339.3817537Frequentemente succede di avvertire un senso di fatica nello svolgere le mansioni in casa, specie nel trasportare oggetti pesanti da un ambiente ad un altro, un valido aiuto può scaturire installando un automatismo per porte scorrevoli a scomparsa. Oggi è possibile usufruire di svariati comfort per l'appartamento nel settore delle porte scorrevoli. Le personalizzazioni sono rivolte alle tipologie di rifiniture, agli arredi, alla disposizione e varietà di illuminazioni e ultimamente, con gli impianti domotici, al controllo remoto del maggior numero di funzioni, impianti ed apparecchi che si possono montare in un appartamento.

Spunti innovativi nel settore degli automatismi per scorrevoli a scomparsa

Se siete attratti dalle novità prodotte dal settore delle automazioni per porte scorrevoli potrete sicuramente trovare la soluzione adatta a voi. Per quanto concerne la produzioni di tali porte a livello abitativo, la nuova automazione magnetica per porte scorrevoli a scomparsa con portata massima di circa 50 kg, potrebbe fare al caso vostro. La struttura di scorrimento è a binario con magneti permanenti, con comando che può essere combinato ad un sensore ad infrarossi integrato, ma diversamente pure ad un sistema touch screen e ad un telecomando, quest'ultimo si può impiegare anche per scegliere alcuni ordini di funzionamento particolari come il funzionamento notturno, con la minima rumorosità. È presente nell'impianto una scheda elettronica di comando e controllo tipo un microprocessore e medianti i tasti a bordo consente di regolare le velocità di apertura e di chiusura, il tempo necessario per la richiusura automatica, la coordinazione della bassa velocità di accostamento, lo spazio dei rallentamenti e le varie regole di funzionamento.
Un'essenziale peculiarità per quanto concerne la sicurezza riguarda la forza imprescindibile di movimentazione, stabilita ad un valore che non oltrepassi i 220N per eludere il pericolo di intrappolamento, ideata e prodotta attenendosi alla norma EN16005, sezione Low Energy Movement, le cui indicazioni normative mirano a costruire dispositivi che non prevedano l'installazione di sensori. Installabile su porte con luce da 70 cm a 100 cm, tale meccanismo di installazione è semplice, anche su porte già esistenti. Montaggio semplificato al massimo e facilità di impiego dell'automatismo per porte scorrevoli, duttile, per agevolare la semplicità di impiego necessaria per un sistema di questo tipo, l'apertura automatica è attivabile mediante sensori. Tali porte scorrevoli presentano anche la funzione che consente di aprirle e chiuderle a velocità ridotta usando un quantitativo inferiore di energia, opera con tensione di rete a 230 V, sfruttando un motoriduttore 24 V con encoder e quadro di comando inclusi. Inoltre oltre al sistema di apertura a sensori radar a infrarossi, è possibile utilizzare anche comandi a pulsante e a telecomando.
 
 
23.09.2014

COME PROTEGGERSI DALL'IRRAGGIAMENTO SOLARE


Brise soleil Mlano: 339.3817537Per assicurare benessere agli occupanti di un fabbricato specie d'estate, soprattutto nelle ore più afose della giornata, è essenziale provvedere all'installazione di opportuni sistemi di ombreggiamento e schermatura: tettoie, pergolati con copertura vegetale, teli in tessuto tende o vele ombreggianti e ovviamente da brise soleil o frangisole. Tra tali alternative, la migliore risulta essere il brise soleil, costituito in una serie di lamelle, listelli o pale di vari materiali solitamente legno oppure alluminio disposte parallelamente tra loro e il cui funzionamento prevede di affievolire i raggi del sole. In base alle varie tipologie di brise soleil, le lamelle possono essere mobili oppure fisse.

Brise soleil fissi

I brise solei fissi sono posizionati sopra o davanti a ciascuna finestra o su tutta la facciata, in modo da divenire persino un elemento architettonico di una facciata. Le serie di lamelle possono essere installate in senso sia orizzontale che verticale, costituiti da sistemi di frangisole modulari e prefabbricati, con lamelle di alluminio fisse oppure orientabili. Tale prodotto risulta essere duttile e idoneo sia per edifici antichi che moderni, i brise soleil diverranno fin dalla fase progettuale e quindi armonizzarsi esteticamente con la struttura edile. In alternativa al brise soleil vi sono i sistemi frangisole con lamelle di pvc, legno di larice o perfino cotto, perfette per fabbricati in zone montane o per il restauro di strutture precedenti. Precisiamo che i brise soleil fissi danno una schermatura solare meno efficiente, se collocati davanti alle finestre offrono vantaggi extra, come coadiuvare a schermare l'edificio dal rumore mediante la capacità di riflettere di ciascuna lamella e ostacolano le intrusioni.

Brise soleil orientabili

Una schermatura ottimale dai raggi solari è realizzabile impiegando i brise soleil orientabili, capaci di assicurare un oscuramento impeccabile senza essere vincolato dal periodo dell'anno o dalle varie ore del giorno. A tal proposito ogni lamella è saldata su un perno mobile, e tutte le lamelle si muovono comandate a distanza con un sistema manuale oppure elettrico. L'impiego eccelso di questo sistema risulta essere per la costruzione di coperture tipo tettoie, ubicate come protezione dell'ingresso di un edificio o di spazi come terrazzi. È bene specificare che le dimensioni delle lamelle e dei tubolari di sostegno sono fabbricate in relazione all'edificio esistente, queste ultime sono prive di viti o altri simili elementi a vista, dotando un rilevante prestigio all'estetica dell'edificio. Inoltre la rotazione delle lamelle muta da 0 a 135 gradi, permettendo una ventilazione naturale anche nelle giornate più torride. Per installare tali sistemi di oscuramento potete contattare la nostra azienda, tecnici specializzati interverranno in tempi celeri e garantendovi un lavoro eccelso.
 
 
16.09.2014

RETE ELETTROSALDATA


Rete elettrosaldata Mlano: 339.3817537Solitamente la rete elettrosaldata viene impiegata per fortificare i massetti per pavimenti, le tipologie e le lavorazioni sono diverse. La rete elettrosaldata è un elemento usato principalmente in campo edile, consiste in una sorta di intreccio di cavi d'acciaio, questi una volta saldati danno forma ad una maglia quadrata regolare d diverse dimensioni. La rete elettrosaldata viene realizzata in fabbrica, e per la sua creazione si adoperano fili trafilati in acciaio. Di alta precisione risulta in particolare un'operazione durante la lavorazione ossia la realizzazione dei giunti, le saldature devono risultare perfette. La tipologia di produzione prende il nome di fabbricazione per resistenza elettrica. Le reti elettrosaldate con acciai a più alto tenore di carbonio, ovvero con un'alta resistenza alla trazione, presentano delle caratteristiche differenti, che coinvolgono anche altri aspetti come ad esempio la qualità della saldatura. Qualsiasi problematica nel corso di tale procedimento implicherebbe anomalie nella forma della struttura elaborata. Le tipologie di saldatura da mettere in pratica su una rete metallica in modo tale che diventi elettrosaldata sono svariati, ma in particolare uno solo consente che di conseguire una saldatura omogenea ed è la saldatura per resistenza elettrica che non implica una riduzione del diametro dei fili longitudinali, ma al contrario la aumenta nel nodo della saldatura, rendendola quindi più massiccia e duratura nel tempo.
Sul mercato vedono un'ampia diffusione le reti elettrosaldate prodotte in pannelli che per le peculiari necessità si diversificano di dimensione. Mentre se la rete elettrosaldata deve essere realizzata per armare grandi superfici, per praticità nel trasporto e nella posa in opera, si potranno impiegare le reti in rotolo.
Per quanto concerne la differenza tra le due, le reti in rotolo usano fili di diametro inferiore, che consentono alla rete di arrotolarsi su se stessa, cosa che invece non è fattibile per le reti elettrosaldate in pannelli che impiegano fili di grande diametro, che rivelano grandi complessità nell'arrotolamento.
Tali reti vedono una notevole espansione non solo per la loro versatilità, ma soprattutto in quanto assicurano massima sicurezza alle strutture costruite. Gli impieghi di queste reti anti fessuranti nel campo dell'edilizia sono i più svariati, dai massetti cementizi, ai sotto pavimenti, agli intonaci verticali e ai pavimenti che prevedono l'istallazione di pannelli radianti. Per l'installazione di tali reti potete contattare la nostra azienda, tecnici esperti come saldatori e carpentieri eseguiranno un lavoro eccelso ed in tempi celeri.
 
 
09.09.2014

CASSEFORTI


Casseforti Mlano: 339.3817537Installare una cassaforte in appartamento ancora oggi è alquanto frequente. Forse perché nonostante le innumerevoli modalità per salvaguardare e conservare denaro e preziosi, la cassaforte incarna il simbolo per eccellenza della sicurezza. Nel caso in cui si stiano per apportare delle modifiche alla propria abitazione potrebbe essere il momento opportuno per decidere di dotare la vostra casa di una cassaforte robusta e resistente. Poiché tali interventi implicano possibili opere murarie è bene essere tempestivi ed intervenire durante i lavori di ristrutturazione. Molteplici sono i modelli di casseforti disponibili sul mercato che possono adattarsi al meglio alle vostre esigenze. In primis urge valutare se la si vuole incassare in un muro o semplicemente dentro un mobile; fondamentale è saldare la cassaforte alla parete o al pavimento così che il malintenzionato non riesca ad estrarla e derubarvi. La cassaforte deve possedere precisi requisiti per risultare eccelsa nell'esplicare la sua funzione, ossia deve essere antieffrazione e ignifuga, così da essere persino immune ad un incendio. I modelli ignifughi sono provvisti di doppie pareti e doppia porta isolata con un'intercapedine piena di calcestruzzo. È consigliabile che la cassaforte venga saldata su materiali che siano durevoli come il calcestruzzo o la pietra dura. Installando la cassaforte dentro a un muro per prima cosa bisogna stimarne lo spessore, solitamente si necessita di un muro di 30 cm di profondità.

Garanzia e norma UNI

Nel momento in cui si compera il prodotto è possibile ottenere una garanzia sulla sua qualità mediante la norma UNI 10868 Mezzi di custodia - Requisiti per la classificazione e metodi di prova per la resistenza all'effrazione - Casseforti per uso privato. Tale norma evidenzia le caratteristiche come dimensioni minime e massime, le caratteristiche di resistenza a oggetti contundenti e fuoco. Per l'installazione di casseforti contattate la nostra azienda, tecnici esperti sapranno soddisfare al meglio e in tempi celeri le vostre esigenze.
 
 
02.09.2014

MANIGLIONI ANTIPANICO


Maniglioni antipanico Mlano: 339.3817537Oggigiorno non è possibile aprire un'attività commerciale destinata al pubblico, piuttosto che un Ente/Struttura, senza apportare le idonee misure di sicurezza che tutelino la gente che lavora o semplicemente che frequenta un determinato edificio. Le porte che costituiscono le uscite d'emergenza sono imprescindibili e obbligatorie per legge, e a tal proposito un elemento essenziale, parte integrante di esse consiste nei maniglioni antipanico. I maniglioni antipanico sono dispositivi per la sicurezza in caso di incendio, dei quali vanno dotate le porte disposte lungo le vie di uscita di sicurezza nelle attività soggette al controllo dei Vigili dei Fuoco e al rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi (CPI). Generalmente sono attività aperte al pubblico dunque vedono la presenza di un cospicuo numero di persone. Per comprendere in quali casi specifici urge installare i maniglioni antipanico, dobbiamo fare riferimento al DM 3 novembre 2004: Disposizioni relative all'installazione ed alla manutenzione dei dispositivi per l'apertura delle porte installate lungo le vie di esodo, relativamente alla sicurezza in caso d'incendio. Importante è non dimenticare che sui maniglioni è obbligatorio apporre la marcatura CE, stabilito dal Decreto del Presidente della Repubblica 21 aprile 1993, n. 246, i maniglioni devono essere conformi alla norma UNI EN 1125. Tale norma appunto determina una classificazione che, mediante la codifica di ogni elemento, assegna ad esso delle peculiari funzionali e indiscutibili indicazioni dimensionali: categoria d'uso, durata, peso della porta, resistenza al fuoco, sicurezza delle persone, resistenza alla corrosione, sicurezza dei beni, sporgenza e tipo di barra. Essenziale per salvaguardare la sicurezza delle persone, è che siano minuziosamente attuate altre accortezze progettuali, per quanto concerne il rapporto tra l'utente e l'elemento funzionale complessivo porta/maniglione. Principalmente la pressione da esercitare al nella parte centrale della barra per effettuare l'apertura della porta; la forza esercitata deve aggirarsi intorno gli 80 N per permetterne un uso semplice e sicuro anche ad una persona diversamente abile, o che presenta ridotte capacità motorie o ad un infante. A tal proposito data la medesima ragione, l'altezza di installazione deve essere corrispettiva a quanto previsto dal Decreto 236/1989, e cioè compresa entro i 90 cm di altezza dal pavimento.
Per eludere urti accidentali la sporgenza laterale libera della barra del maniglione non deve essere superiore ai 15 cm, mentre la sua distanza dalla superficie piana dell'anta non deve essere inferiore ai 25 mm per evitare di comprimere le dita in fase di spinta per l'apertura e farsi del male. 
 
 
26.08.2014

INSTALLAZIONE ASCENSORE PER LA CASA


Ascensore in casa Mlano: 339.3817537Installare un ascensore nella propria abitazione comporta indubbiamente interventi impegnativi, ma si rivelerà la soluzione ideale a molti dei problemi quotidiani che vi arrecano grattacapi. Installando un ascensore presso la vostra abitazione avrete un concentrato di confort, comodità, sicurezza e agevolazioni nella vita di tutti i giorni qualora un componente della vostra famiglia fosse anziano, o con ridotte capacità motorie. A volte urge provvedere e installare un ascensore anche in quegli edifici non proprio moderni. Fortunatamente la normativa del nostro Paese riserva agevolazioni economiche e fiscali per poter realizzare questa tipologia di intervento. I nuovi ascensori sono disponibili sul mercato in modalità più conveniente rispetto al passato, e sono personalizzabili: dalle pareti cabine con differenti rifiniture e colori, sino alle pedane, in materiali sofisticati e di molteplici tonalità, che consentono di renderlo perfetto per qualsiasi tipologia ambiente apportando maggiore valore alla struttura. L'ascensore si può montare sia all'interno che all'esterno di un'abitazione, l'edifici deve presentare da due a cinque piani, non solo per interventi di nuova costruzione, ma anche nell'ambito di ristrutturazioni, in quanto non c'è esigenza di interventi murari. Si tratta per giunta di un impianto che non necessita di locale macchina, occupa spazi ridotti, presenta una portata standard di 400 kg. Inoltre l'ascensore garantisce determinate sicurezze, infatti è provvisto di: barriera a fotocellula telefono di bordo, poi è previsto il ritorno al piano automatico in caso di black out, grazie a ben tre batterie di supporto, assicura la piena indipendenza a ogni uso dell'elevatore. Infine l'ascensore di ultima generazione è munito di sensori a raggi infrarossi intorno al perimetro di ingresso/uscita dalla cabina. In quanto alle finiture, si può intervenire seguendo il proprio gusto personale, infatti si può optare per svariate tonalità e diversi colori, sia per la cabina e la pedana, che per le strutture di base. Diverse risultano essere anche le tipologie di porte sul mercato: a doppio battente in vetro, tamburata panoramica, automatica telescopica, etc. L'installazione avviene in tempi celeri mediante il lavoro di tecnici specializzati nel settore, contattateci con fiducia. 
 
 
05.08.2014

INGRANDIRE L'APPARTAMENTO MEDIANTE LA VERANDA


Verande Mlano: 339.3817537Quante volte avete pensato che avrebbe potuto farvi comodo una stanza in più nella vostra abitazione? Tra le svariate alternative, senz'altro merita di essere presa in considerazione la possibilità di adibire in un ulteriore vano o ambiente abitabile la veranda. L'abitazione acquisisce così un vano in più, divenendo più spaziosa. In realtà la veranda si rivela uno spazio versatile che è possibile impiegare in molteplici soluzioni: si può utilizzare realizzando uno spazio aperto destinato al verde, inserendo piante e fiori, oppure chiuderla mediante degli infissi diventando così un ulteriore ambiente da usufruire in base alle vostre necessità. Si potrebbero realizzare ambienti coperti da notevoli vetrate dando vita ad un nuovo ambiente vivibile. Per rendere tutto ciò concreto urge però consultare l'aspetto normativo secondo il quale le verande così impiegate, costituiscono un ulteriore fabbricato, in quanto risultano essere un ampliamento della volumetria dell'abitazione. Si deve pertanto interpellare il Comune di competenza e chiedere un Permesso di Costruire un ulteriore ambiente mediante la veranda; il tutto avviene attraversi una pratica edilizia, inviata ad un tecnico abilitato, inoltre il consenso per la sua esecuzione va richiesto anche al condominio. Infinite si presentano le idee per utilizzare il nuovo vano, e svariati anche i materiali con i quali può essere costruito: legno, pvc, ferro preverniciato o in alluminio, con strutture resistenti che assicurano un ottimale isolamento termico e acustico per quanto concerne l'esterno. Nel settore svariati sono i materiali resistenti e innovativi, come le lastre di vetro stratificato e temperato, da usare per la copertura o nella zona del parapetto in cui si deve installare un prodotto che garantisca sicurezza; infatti è caratterizzato da una notevole capacità di resistenza al peso e agli urti e vi sono vetrate caratterizzate da pannelli in vetrofono -isolanti e basso-emissivi in cui l'abolizione del rumore è unita ad una diminuzione delle dispersioni termiche che permettono il risparmio di energia. Da non trascurare è il particolare delle vetrate possibilmente provviste di un'eccelsa schermatura solare così da evitare il surriscaldamento dell'ambiente, tipo effetto serra, durante le stagioni più calde. Il mercato di questo specifico settore offre l'opportunità di spaziare tra i modelli delle vetrate da installare: finestre o porte - finestre, porte scorrevoli e aperture ad anta o ante a libro che non necessitano di grandi spazi. Certamente sarà bene optare per un determinato modello di infisso in base alla superficie di cui si dispone, senza trascurare le esigenze funzionali o estetiche. Importante è tenere in alta considerazione il fattore “ventilazione”, infatti essa è attuabile attraverso aperture collocate in base al più idoneo afflusso e deflusso d'aria con impianti di ingresso per l'aerazione dell'ambiente ubicati nella zona inferiore della veranda e sistemi di deflusso dell'aria ordinati nella parte superiore, così da agevolare il flusso dell'aria che provenendo dal basso fuoriesce salendo verso le aperture poste in alto, dissolvendo l'aria calda. Una veranda o un terrazzo inseriti in un fabbricato già rifinito devono essere condotte in condizioni idonee alle peculiarità tipologiche, materiche e cromatiche dello stesso edificio. Se avete l'esigenza di creare un ulteriore vano, impiegando la vostra veranda, potete contattare la nostra azienda altamente qualificata nel settore.
 
 
29.07.2014

SERRAMENTI PER BOX E GARAGE


Chiusura box auto - garage Mlano: 339.3817537Sicuramente oltre alla tutela della nostra abitazione, fondamentale è non trascurare la sicurezza del garage che salvaguardano la nostra auto. Per avere un garage sicuro dobbiamo installare delle serrande resistenti e funzionali. Scegliere la porta per il garage implica una certa attenzione circa gli spazi disponibili. I nostri tecnici potranno venire a installare in qualsiasi momento la porta da garage per voi più consona, infatti vasta è la gamma dei serramenti a chiusura del box. Ampia si presenta la varietà di modelli: ritroviamo la chiusura con avvolgibile, si tratta di un pannello formato da profili orizzontali congiunti che consistono in una superficie snodata che si arrotola intorno ad un rullo. A tal proposito si può optare per il tipo di lavorazione che più vi aggrada: cieco, microforato, o dotato di fori di ventilazione. Un altro sistema di chiusura è l'avvolgibile costituito da profili in alluminio la cui base è in schiuma di poliuretano. Questa tipo di chiusura, denominato Tap Garage è motorizzata, disponibile in tre versioni: a soffitto, a cassonetto, a bandiera. Poi menzioniamo il sistema basculante: è un serramento costituito da una sola anta e mediante delle aste laterali congiunte ai lati del vano, ne permette la rotazione dunque l'apertura e chiusura. Tale chiusura sfrutta in modo ottimale l'ampiezza dell'entrata del box. Mentre il sistema a chiusura sezionale possiede un sistema verticale ma si differenzia da quella che si arrotola, in pratica la saracinesca non si avvolge, ma scivola simmetricamente al soffitto, senza avvolgersi su se stessa. Tale impianto di chiusura risulta funzionale e agevole in quanto consente di usufruire anche solo in parte della serranda evitando di aprire interamente la saracinesca del box. Tale tipologia di chiusura di serramenti comporta alcuni comfort, ad esempio la salita verticale, simultanea al soffitto, consente di usufruire completamente dello spazio interno ed esterno del garage. La serranda così si apre lateralmente, è scorrevole e adiacente ad una parete del box. Delle guide a soffitto o a terra aiutano l'apertura contenendo la porta. Queste porte sezionali scorrevoli si trovano sul mercato in alluminio e in legno.
 
 
22.07.2014

INFERRIATE A SCOMPARSA


Inferriate a scomparsa Mlano: 339.3817537Salvaguardare la propria abitazione e la propria famiglia oggi come oggi non è mai stata un'esigenza così prioritaria. Gli alti tassi di criminalità e le percentuali circa furti e rapine in casa raggiungono picchi allarmanti. Pertanto urge ovviare al problema con i propri mezzi e cercare di proteggersi. Un buon sistema di sicurezza è il primo passo verso una quotidianità più serena, specie se abitate al piano terra di un edificio. Una soluzione che combina il fattore estetico ad un buon sistema di sicurezza risiede nelle inferriate a scomparsa. Sono presenti sul mercato svariati modelli in grado di soddisfare le vostre esigenze, le diverse tipologie di inferriate includono soluzioni molteplici che vanno dall'apertura ad anta semplice a quella doppia, in luce o a scomparsa. La serratura delle inferriate è in acciaio inox ed è dotata da cilindro standard o europeo, 1/2 cilindro rivolto solo sulla parte interna (consigliato sulle finestre) o passante (consigliato su porte). Essa sbarra l'inferriata su tre punti nel modello ad anta unica e su cinque punti nel modello ad anta doppia con adeguate aste di rinvio. Inoltre ampia è la scelta riguardante i colori e le tonalità, oltre i colori standard sui cataloghi se ne possono richiedere altri in base alle proprie esigenze e preferenze, il design è moderno dunque risulta armonizzato anche con la facciata dell'edificio. Tra i vari modelli di inferriate prodotti ve ne sono alcuni atti a garantire, oltre la tutela dell'abitazione, anche la silenziosità durante il loro movimento, infatti sono provvisti di peculiari cuscinetti a rullo che consentono lo scorrimento estremamente silenzioso. Alcuni modelli consentono addirittura di far scorrere in un controtelaio a scomparsa inferriate o persiane, talvolta anche congiunte a comode zanzariere. Dunque un ottimale soluzione per proteggere la vostra casa da malintenzionati e ladri, installando a porte e finestre le inferriate a scomparsa potrete riscoprire un'agognata serenità. La nostra azienda è in grado di venire incontro alle vostre richieste, carpentieri e fabbri professionisti con esperienza nel settore ma sempre aggiornati circa le nuove tecniche di lavorazione, sono disponibili per soddisfare in modo eccelso le vostre esigenze.
 
 
15.07.2014

CANCELLI


Cancelli Mlano: 339.3817537Senza dubbio la protezione di una proprietà privata viene assicurata da una recinzione solida che rispetti quanto deliberato nei Regolamenti Edilizi Comunali, che prestano attenzione non solo all'estetica urbana, ma anche alla tutela dei cittadini. Imprescindibile, per installare un ottimo sistema di recinzione, risulta essere l'accesso e la chiusura della proprietà ossia il cancello. Il cancello più idoneo per la propria abitazione deve essere vagliato seguendo una logica che tenga in considerazione le condizioni topografiche, ambientali e logistiche di un luogo. Se per una data abitazione si riscontra l'esigenza di optare per un cancello di tipo scorrevole, senz'altro un cancello autoportante, resistente e tecnologicamente avanzato può rivelarsi al caso vostro. Con un'indiscussa cura per il design che si presenta moderno, viene costruito applicando tecniche innovative che assicurano una funzionalità perfetta.
Questa tipologia di cancello scorrevole include una peculiarità, risulta cioè senza il binario, mediante il nuovo sistema di tensione incorporato nel riquadro del cancello, tecnologia che elude gli ingombri; tale peculiarità ne rende possibile l'impiego sia nelle istallazioni in ambito residenziale che commerciale ed industriale. Rintracciamo altre utili componenti per la sicurezza della casa, ossia un'ampia varietà di recinzioni, cancelli, grigliati e prodotti in acciaio inox. Nel settore più specifico dei cancelli scorrevoli, accanto al tradizionale modello a ruote con doppio cuscinetto a sfera, innovative idee hanno condotto a generarne una nuova tipologia, esso scorre su rulli interni e la struttura di base è costituita da due robuste travi UNP. A tali cancelli possono essere applicati completamenti in pannellature di grigliato pressato, completamente zincato oppure in grigliato elettrosaldato, poi zincato e verniciato, o ancora con diversi altri tipi di pannellature. I carrelli di scorrimento sono stati ideati e realizzati per reggere lo sforzo di base del cancello durante il movimento.
 
 
08.07.2014

SISTEMI RADIANTI PER RAFFRESCARE E RISCALDARE


Sistemi radianti MIlano: 339.3817537Perché prediligere un sistema radiante rispetto a quelli più tradizionali? Innanzitutto un impianto di climatizzazione radiante permette di riscaldare e rinfrescare la casa riducendo al minimo l'impiego di energia, mediante il funzionamento a temperature ridotte a differenza dei sistemi consueti. Di tale tipologia di impianti la ritroviamo in tre categorie, in base al tipo di pannello usato:

- i sistemi con pannelli a pavimento;
- i sistemi con pannelli a parete;
- i sistemi con pannelli a soffitto.

Svariate aziende specializzate nel settore presentano impianti radianti per raffrescamento e riscaldamento degli appartamenti, ad hoc specie in fase di ristrutturazioni dell'abitazione
Tali sistemi risultano essere polivalenti dunque si adeguano ad ogni tipologia di fabbricato.

Sistemi radianti a pavimento per raffrescare e riscaldare

Per quanto concerne i sistemi radianti di raffrescamento e riscaldamento, si rintracciano nel settore svariate opzioni, contraddistinte dalla duttilità e celerità di posa dell'impianto. Se ci troviamo innanzi ad un pavimento allo stato grezzo, un pannello sagomato e il sistema radiante coniugati rappresentano una soluzione perfetta tra le necessità di isolamento termico e quelle di isolamento acustico. Inoltre per i pavimenti portanti, sono disponibili una serie di alternative alquanto versatili perché capaci di abbinarsi con massetti autolivellanti. Al contrario se siamo innanzi un pavimento con portanza ridotta, ad esempio un soffitto con travi di legno, è meglio optare per un impianto con posa a secco, che consente una diffusione omogenea del caldo e del freddo, mediante delle lamelle a conduzione termica in alluminio. Nella posa a secco dei sistemi radianti a parete per rinfrescare e riscaldare c'è bisogno di 14 mm di spessore in più rispetto a quelli dell'intonaco. Mentre per quanto riguarda la possa ad umido, i millimetri necessari sono 15, considerando anche la sottostruttura in metallo o in legno. Poi infine vi sono i sistemi radianti a soffitto con posa a secco, per cui è essenziale la realizzazione di controsoffitti che arrestano la perdita del calore verso l'alto, mediante ad un sistema di isolamento. I controsoffitti sono presenti sul mercato in quattro dimensioni e necessitano di uno spessore di 30 mm in più alla sottostruttura. Essi risultano assai robusti infatti non subiscono danni nemmeno dagli urti e dalla flessione, ciò mediante un peculiare supporto in fibra accostato ai pannelli in gesso.
 
 
01.07.2014

IL TERMOARREDO


Termoarredo Milano: 339.3817537Senza dubbio il termoarredo, in acciaio o alluminio, ad acqua o elettrico, risulta capace di scaldare l'ambiente e adornarlo come un oggetto di design. Infatti è un ottima alternativa ai termosifoni in ghisa, nient'altro che elementi scaldanti soggetti ad usura e per giunta pesanti, non semplici da rimuovere dalle pareti a cui sono saldati. Tali termosifoni obsoleti con il trascorrere degli anni sono stati surrogati con dei radiatori moderni, sia per i materiali impiegati che per forme e per dimensioni. La ghisa è stata rimpiazzata dall'alluminio o dall'acciaio, per quanto concerne la forma essa non è più rettangolare, ma si presenta in forme innovative, dalla forma classica si giunge poi alle forme più stravaganti e particolari, giungendo così alla fusione tra un elemento scaldante e un oggetto d'arredo.
Le dimensioni aumentano o diminuiscono in relazione alla tipologia di funzionamento e alla resa desiderata. Il funzionamento può essere anche misto: i radiatori ad acqua possono essere dotati di una resistenza elettrica e di un termostato con orologio programmatore per l'accensione e lo spegnimento automatico. Per quanto concerne la configurazione il radiatore è costituito da collettori e tubi radianti: i collettori risultano avere andamento orizzontale o verticale e sono dotati di manicotto per l'allacciamento all'impianto di riscaldamento. Solitamente i tubi radianti possiedono una forma tubolare, orizzontale o verticale, al contrario nei radiatori moderni sono presenti anche doghe, griglie o pannelli. I radiatori tradizionali sono saldati a parete, i fissaggi possono essere eseguiti con mensole a tassello, mensole zincate. Grazie ai termoarredi non ci sarà più il problema anti estetico, infatti essi possono essere saldati a muro, ma anche ubicati a bandiera, cioè in posizione perpendicolare alla parete, fissati a pavimento mediante due piedini o piastre e a parete. Ancora si possono fissare al pavimento e al soffitto con dei cavi che sostengono la struttura. In assoluto uno dei fini essenziali dei radiatori di design consiste nell'arredare un ambiente rendendolo confortevole così come si fà con gli accessori per abbellire l'appartamento. Dunque optare per un termoarredo offre l'opportunità di montare un sistema che riscaldi l'abitazione in modo ottimale, ma con attenzione all'estetica dell'arredamento. A tal proposito le aziende produttrici di termoarredi suggeriscono oggetti come se fossero pezzi unici, ideati per ottimizzare la produzione di calore e arredare contemporaneamente. Tra i vari modelli in esposizione presso le case produttrici nel settore rintracciamo un radiatore a funzionamento elettrico e ad acqua, la cui superficie può essere rivestita con un immagine ad alta risoluzione e mediante un sistema di lavorazione viene trasmessa l'immagine sulla lamiera in acciaio. Soprattutto il termoarredo viene installato maggiormente in bagno, grazie alla sua doppia funzione, cioè scaldare e sostenere la biancheria. Per l'installazione del termoarredo potete contattare la nostra azienda, tecnici esperti si recheranno a casa vostra per un'installazione rapida e immediata. Contattateci con fiducia.
 
 
24.06.2014

MINI ASCENSORE IN CASA


Mini ascensore casa Milano: 339.3817537È possibile installare nella propria abitazione un ascensore di dimensioni più ridotte rispetto ai consueti ascensori dei condomini? A quanto pare si, a tal proposito infatti la legge 13 del 9 gennaio 1989, a proposito di disposizioni per favorire il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati, dispone all'art. 1, comma 3 lettera d) l'installazione, qualora i fabbricati si presentino con più di tre livelli fuori terra, di un mini ascensore per ogni scala percorribile attraverso una rampa senza gradini di pendenza appropriata. Tale imposizione è fondamentale nelle nuove costruzioni, mentre trattandosi di una ristrutturazione l'esigenza di insediare l'impianto va ponderata a seconda del caso, stimando innanzitutto le modifiche funzionali e architettoniche arrecate all'edificio. In genere una caso tipo è quello di un edificio di tre piani (piano terra, primo e secondo) coperto con tetto a falda adibito a soffitta, dove viene trasformata la modalità d'impiego della mansarda adibendola a spazio abitabile e ottenendone dunque un ulteriore zona residenziale. Accade quindi che in seguito ai lavori di restauro, i piani vivibili del fabbricato risultano essere quattro; in tale situazione si prescrive il vincolo di installare un ascensore all'interno o all'esterno dell'abitazione, incassato in una struttura a incastellatura metallica. Senza dubbio il mini ascensore è utile per una serie di fattori, il primo fra tutti è che può essere usufruito da persone con ridotta capacità motoria e sensoriale, ma a tal proposito deve possedere delle dimensioni ridotte e requisiti vincolati l'ampiezza e la tipologia delle porte, il posizionamento della pulsantiera dei comandi e l'esistenza di dispositivi di sicurezza. Vediamo però che nella propria abitazione si può installare un impianto di ascensore anche esigenze personali, a prescindere dal numero di piani di cui consta un'abitazione a cui prestare servizio. Si tratta di mini ascensori funzionali che permettono il superamento delle barriere architettoniche non solo in ambito domestico, ma anche sul luogo di lavoro in quanto sono stati ideati anche per ambiti professionali. I mini ascensori alla fine usufruiscono di energia in egual misura di un qualunque elettrodomestico e si allacciano ad un punto luce dell'abitazione con un'alimentazione a 230 V. Le cabine dell'ascensore si presentano illuminate con faretti a LED, esse garantiscono una durata fino a 12 volte maggiore alle lampade alogene ma inoltre con un dispendio energetico dell'85% in meno. Per quanto concerne l'ambito della sicurezza è predisposto qualora si verificasse un black out che il mini ascensore ritorni al punto di partenza invece in caso di altre tipologie di guasti, è preventivamente previsto un combinatore telefonico che permette di telefonare ben 5 numeri telefonici scelti dall'utente.
Inoltre è presente la cortina di luce, un fascio di raggi infrarossi che impedisce la chiusura della porta automatica in presenza di ostacoli. La realizzazione dell'ascensore non comporta solo caratteristiche di certo basilari come sicurezza e funzionalità, ma presta cura anche all'estetica che si avvale della tradizione italiana unica nel mondo per gusto e raffinatezza nel design. I materiali e lo stile possono essere personalizzati, attingendo da legni, laminati e acciai, in modo da armonizzarsi a qualsiasi stile architettonico. I mini ascensori con la loro cabina richiedono poco più di un metro quadro e, se non fosse possibile usufruire di spazio, una valida alternativa potrebbero rivelarsi le strutture in alluminio o in acciaio, ubicare all'interno o all'esterno del fabbricato. Addirittura potrebbero essere costruite in vetro se si vuole creare un effetto ottico insolito.
 
 
17.06.2014

RIPARARE UN CANALE DI GRONDA


Canale di gronda Milano: 339.3817537È fondamentale che la vostra abitazione sia dotata di un efficiente scolo delle acque piovane, sia che si tratti di una villa, un edificio con tetto spiovente di nuova costruzione, è indiscutibilmente un elemento essenziale, che va dunque scelto meticolosamente. Talvolta influisce circa la attuazione del progetto. La gronda è un elemento imprescindibile nella progettazione di un edificio, ciò perché consentono che abbia luogo lo smaltimento della pioggia, anche grazie agli elementi base e alle misure che la costituiscono, cioè gli spessori, la profondità e la larghezza del canale di scolo.

Importanti risultano essere soprattutto le giunzioni dei vari elementi, che devono essere realizzate con attenzione, facendo coincidere i termini di alcuni cm per eludere buchi e infiltrazioni, senza però invalidare la pendenza richiesta, per uno scolo ad hoc. Bisogna inoltre considerare che con il passare degli anni si può verificare che per cause casuali, come intemperie, agenti atmosferici prolungati, o anche semplici nevicate abbondanti, la grondaia inizi ad essere colpita da infiltrazioni.

Caratteristiche della grondaia

Le gronde possono essere realizzate in molteplici materiali: ghisa, rame, pvc e acciaio. I canali di gronda possono risultare diversi nelle dimensioni e nelle forme: ovvero semicircolare, sagomata, o trapezoidale, anche se la migliore, per ottenere la massima capacità, è la sezione rettangolare. C'è una tipologia di gronda adatta ad ogni zona in cui va installata, ad esempio dove cade la neve cade copiosa e prolunga la sua permanenza durante l'inverno, è meglio impiegare canali di gronda con bocche piccole, in quanto con il disgelo, la neve con la sua massa può danneggiare la gronda. Tra i materiali particolarmente idonei alla fabbricazione delle grondaie ritroviamo il rame, adoperato per costruirne i canali; ciò avviene sostanzialmente perché, così come si verifica per i tetti, il rame non altera le sue caratteristiche nel corso del tempo, al contrario risulta essere alquanto duraturo, sia per quanto concerne gli agenti atmosferici che le alte temperature, soprattutto è un materiale ecologico, perché non rilascia fumi nocivi. A tal proposito deduciamo anche la motivazione per cui le tubature in rame dei canali di gronda vengono impiegate anche in progetti moderni per il recupero delle acque piovane, da usufruire per servizi domestici come ad esempio gli sciacquoni dei water di casa, eludendo lo sperpero della preziosa acqua potabile. Inoltre se un canale di gronda, ad esempio in PVC, venisse deteriorato, ci si appronterebbe a sostituirlo o eventualmente ad intervenire riparandone una parte o di tutto il sistema di scolo. Per la riparazione della grondaia potete contattare i nostri tecnici specializzati.
 
 
10.06.2014

AMPLIARE L'ABITAZIONE CON UNA VERANDA

Verande Milano: 339.3817537
La veranda può rivelarsi un ambiente ideale per ampliare il vostro appartamento, creando dei veri e propri spazi dediti al comfort. L'appartamento diventa dunque più spazioso, perché mediante la veranda si può realizzare uno spazio aperto destinato al verde, inserendo piante e fiori, oppure dotandola di infissi idonei si trasforma in un ulteriore ambiente da utilizzare secondo le vostre esigenze. Infatti creare ambienti coperti da immense vetrate offre l'opportunità di ingrandire gli spazi abitabili. Tuttavia bisogna tener presente circa l'aspetto normativo che le verande così utilizzate, sono ritenute come un ulteriore costruzione. A tal proposito costituiscono un ampliamento della volumetria dell'abitazione, dunque urge richiedere al Comune di competenza un Permesso di Costruire un ulteriore ambiente mediante la veranda, tramite una pratica edilizia, inoltrata da un tecnico abilitato, e ovviamente il consenso per la sua esecuzione va richiesto anche al condominio. Il nuovo spazio ricavato dalla veranda o dal terrazzo fa sì che l'appartamento si estenda, tale ambiente potrebbe essere impiegato per creare un utile zona living-cucina o anche un ambiente dedito al comfort o allo studio. Molteplici sono le possibilità di utilizzo del nuovo vano, e svariati anche i materiali con i quali può essere costruito: legno, pvc, ferro preverniciato o in alluminio, con strutture resistenti che assicurano un ottimale isolamento termico e acustico per quanto concerne l'esterno. Sul mercato tra le novità spiccano materiali molto resistenti come le lastre di vetro stratificato e temperato, da impiegare per la copertura o nella zona del parapetto in cui bisogna disporre un prodotto che garantisca sicurezza; infatti è caratterizzato di un elevata capacità di resistenza al peso e agli urti e sono presenti vetrate formate da pannelli in vetrofono-isolanti e basso-emissivi in cui l'abolizione del rumore è congiunta ad una diminuzione delle dispersioni termiche che consentono un considerevole risparmio energetico. Inoltre è fondamentale che le vetrate siano dotate di un'ottima schermatura solare così da eludere il surriscaldamento dell'ambiente, tipo effetto serra, nei periodi più caldi e afosi dell'anno. Per quanto concerne poi i modelli delle vetrate da installare c'è solo l'imbarazzo della scelta, il settore propone una vasta gamma di finestre o porte-finestre, porte scorrevoli e aperture ad anta o ante a libro con minimo ingombro, si tratta di ante ripiegate che mediante un semplice movimento si allineano tutte per una apertura totale dell'ambiente. Indubbiamente bisognerà orientare la scelta della tipologia degli infissi a seconda dello spazio disponibile, nonché anche adeguando la scelta alle esigenze funzionali o estetiche. Inoltre di non secondaria importanza è la ventilazione che deve avvenire mediante le aperture disposte per il giusto afflusso e deflusso d'aria con sistemi di ingresso per l'aerazione dell'ambiente organizzati nella parte bassa della veranda e sistemi di deflusso dell'aria ordinati nella parte alta, così da favorire il flusso dell'aria che accedendo dal basso fuoriesce salendo verso le aperture collocate in alto, rimuovendo l'aria calda. Una veranda o un terrazzo inseriti in un fabbricato già rifinito devono adeguarsi alle caratteristiche tipologiche, materiche e cromatiche dello stesso edificio. Per la realizzazione di un nuovo vano sulla veranda potete contattare la nostra azienda specializzata nel settore. I nostri tecnici installeranno le vetrate presso la vostra abitazione in tempi celeri e intervenendo in modo ottimale. Contattateci.
 
 
03.06.2014

BARRIERE ANTINTRUSIONE


Barriere antintrusione Milano: 339.3817537Oggi il concetto di barriera, intesa come protezione della propria abitazione, è stato rivoluzionato. Non è infatti da intendersi solo nella maniera più tradizionale, tipicamente adoperata per rendere sicura la propria casa. La tecnologia innovativa dei giorni nostri ha ideato un moderno concetto di barriere, costituite da materiali molto leggeri, capaci di innescare il suono di un allarme se forzate. Inoltre queste innovative barriere sono semplici da installare mediante l'uso della tecnologia wireless che non necessita di collegamento ad altri sistemi. In sostanza le barriere wireless impiegano la tecnologia dei raggi infrarossi, mediante i quali comunicano gli elementi lineari che le compongono. Ogni coppia di elementi lineari si può utilizzare sia all'interno degli edifici che al loro esterno per la salvaguardia di porte e finestre. In ogni coppia di barriere ci sono due dispositivi di controllo: il master presente su di un elemento della coppia e lo slave sull'altro elemento. Tali dispositivi predispongono i trasmettitori ed i ricevitori di raggi infrarossi che sono posti negli elementi lineari. Master, slave, trasmettitori e ricevitori sono collocati negli elementi lineari delle barriere che presentano uno spessore di alcuni centimetri. Grazie alle loro limitate dimensioni e alla semplicità circa il loro montaggio, consentono l'impiego delle barriere incondizionatamente, un accorgimento fondamentale è allineare sempre gli elementi frontalmente tra loro.

Segnalazioni di allarme

Una segnalazione di allarme viene generata dalle barriere wireless antintrusione quando la loro violazione sospende la diffusione dei raggi infrarossi tra ricevitore e trasmettitore. Vediamo che il fascio di raggi infrarossi, che dà vita all'allarme quando viene arrestato, può essere formato da righe equidistanti tra gli elementi delle barriere o da due raggi che si intersecano tra gli angoli della zona da tutelare. Inoltre un sistema a barriere infrarosse può esprimere alla centralina di allarme il proprio stato, inviando messaggi di diagnostica sorprendenti, per fare un esempio può segnalare malfunzionamenti o irregolarità, e inviare messaggi di diagnostica ordinari come l'avviso di batteria quasi esaurita. Le barriere possono essere presentarsi in modo da coprire con i raggi infrarossi solo una parte della zona da salvaguardare. Per quanto concerne altre peculiarità delle barriere wireless è molto utile quella di poter conformare i tempi di risposta degli allarmi e le modalità di segnalazione di questi ultimi. Se si limita la sensibilità dell'impianto non è più soggetto agli agenti atmosferici di una certa rilevanza, spesso accade con venti e piogge che creano allarmi fasulli. Solitamente le barriere wireless sono realizzate in modo tale che riescono a ricoprire con gli infrarossi una distanza di dieci metri all'interno degli edifici; per l'installazione all'esterno degli edifici le distanze sono dimezzate rispetto alle precedenti. Mentre per i montaggi che non rientrano nel settore civile esistono impianti di barriere wireless, all'altezza di operare anche intono alle centinaia di metri di lontananza.

Caratteristiche elettriche barriere infrarossi

Fondamentale è sapere che i sistemi di barriere ad infrarossi devono essere alimentati con batterie che devono avere caratteristiche di 3,6Volt e 2,6 Ampere per ora, per ogni elemento lineare di una barriere avente una lunghezza di circa un metro. Per un impianto di barriere wireless la durata media delle batterie è di circa a 2 anni, con un sistema di funzionamento che presume più o meno dieci avviamenti al giorno.
Il grado di protezione elettrico delle barriere wireless è generalmente non inferiore ad IP54 che indica la protezione alle polveri ed agli spruzzi di acqua, il loro funzionamento è garantito in un range di temperature comprese tra -25°C e + 55°C. Per l'installazione di tali impianti potete contattare i nostri tecnici specializzati nel settore.
 
 
27.05.2014

LE ZANZARIERE


Zanzariere Milano: 339.3817537Si avvicina inesorabilmente la stagione in cui si viene letteralmente torturati dalle zanzare, necessario è intervenire in modo efficacie mediante ad esempio l'installazione di zanzariere. Le zanzariere infatti consistono una vera è propria barriera protettiva per la vostra casa, eludendo le fastidiose punture di questi terribili insetti. Montare le zanzariere su ogni finestra è ormai indispensabile per salvaguardare il benessere personale e della famiglia. Il mercato offre a tal proposito un'infinita gamma di modelli a cui fare riferimento, in particolare gli impianti da prediligere risultano essere quelli che spiccano per praticità d'installazione e utilizzo, ma anche per quanto concerne la bellezza del design.

Le zanzariere che si presentano maggiormente resistenti sono realizzate con rete costituita per il 60 per cento in fibra di vetro e per il 40 per cento in PVC, ciò assicura che il prodotto sia duraturo e funzionale nel tempo. Non di secondaria importanza è la certificazione CE imposta obbligatoriamente per legge, dal 2006. Tra le varie tipologie di zanzariere rintracciamo i seguenti modelli disponibili sul mercato:

Zanzariere con cassonetto

Le zanzariere a cassonetto presentano la peculiarità della scomparsa della rete su rullo avvolgibile lateralmente o verticalmente nell'apposito contenitore. Tale modello con avvolgimento laterale le rende ideali per le portefinestre, in quanto il sistema di apertura laterale agevola l'andirivieni da e verso il balcone senza fastidi per le costanti aperture e chiusure della rete protettiva, sono disponibili con cassonetto verticale oppure con saliscendi.

Zanzariere ad incasso

Le zanzariere ad incasso sono adeguate per serramenti predisposti alla scomparsa dei profili. I modelli possono essere laterale, verticale o a doppio incasso. Durante la realizzazione si può richiedere anche il telaio di contenimento che esplica la funzione di agevolarne il montaggio, la manutenzione e di renderne gradevole l'estetica.

Zanzariere plissè

Le zanzariere plissè con il telaio a scorrimento su binari garantiscono il minimo ingombro e realizzazione del telaio se necessaria anche di ampie dimensioni. In sostanza la funzionalità per quanto concerne l'apertura, congiunta al design della rete a plissè, rende la zanzariera oggetto di abbellimento della porta finestra.

Zanzariere a pannelli scorrevoli o a battente

Le zanzariere che presentano pannelli scorrevoli, sono appropriate per le finestre e portefinestre di ampie dimensioni. Si presentano provviste di scorrevole orizzontale a due e tre pannelli con o senza maniglia. In ultimo le zanzariere a battente sono idonee per porte e finestre con la necessità di essere aperte per intero. Sono reperibili sul mercato da una a quattro ante con richiamo automatico dell'anta.

Zanzariere per balconi

Ad oggi si possono montare le zanzariere anche sui balconi, sono disponibili zanzariere per balconi con cassonetto con apertura ad argano o motore, fino a 4 mt di larghezza per 4 mt di altezza. Per l'installazione di zanzariere di qualunque tipologia potete rivolgervi alla nostra azienda, tecnici specializzati interverranno in tempi rapidi offrendovi un servizio ottimale. Contattateci con fiducia.
 
 
20.05.2014

SERRAMENTI IN PVC


Serramenti in PVC Milano: 339.3817537I serramenti in PVC si presentano un vantaggioso investimento in quanto oltre ad avere un eccellente rapporto qualità prezzo permettono di risparmiare notevolmente sulle spese per riscaldare la vostra abitazione. Il PVC come viene solitamente definito è più precisamente il polimero del cloruro di vinile, ossia una delle materie plastiche più usate nel mondo. Ciò che lo rende maggiormente utilizzabile è la polivalenza d'impiego che presenta data dal fatto che nonostante sia rigido originariamente, può essere mescolato con prodotti plastificanti che ne fanno un materiale modellabile. Il PVC viene impiegato principalmente per realizzare profili per finestre. Il PVC è un materiale riciclabile ed isolante, dunque si presenta ottimale per realizzare i serramenti, anche perché questi sono dei materiali che rispettano si confrontano l'ambiente. L'impiego del PVC per i propri infissi si rivela un investimento intelligente, in quanto assicura l'osservanza circa i parametri decretati dalle nuove normative per sostenere il risparmio energetico e la salvaguardia dell'ambiente. In sintesi molteplici sono i vantaggi che apporta questo materiale:

- è stabile, in quanto risulta molto resistente alle condizioni meteorologiche;
- è versatile, infatti viene impiegato per l'esecuzione di manufatti rigidi o flessibili;
- è resistente al fuoco;
- dura anche fino a 100 anni;
- è molto igienico, infatti è utilizzato per applicazioni mediche;
- ha un alto contenuto energetico, infatti il suo incenerimento genera energia termica o elettrica;
- è impenetrabile a liquidi, gas o vapori;
- è riciclabile, distinguendosi dalle materie plastiche in genere.

Vantaggi dei serramenti in PVC

Tra i vari elementi che costituiscono un edificio, gli infissi rivestono una notevole importanza. Infatti essi hanno la funzione di tutelare il comfort della vostra casa ma anche una certa valenza estetica, sia all'interno dell'appartamento, sia per quanto concerne la facciata esterna. In precedenza il PVC era ritenuto un materiale poco pregiato per la realizzazione degli infissi, una seconda scelta. A posteriori il PVC ha riscontrato una notevole diffusione grazie alle sue molteplici caratteristiche positive, riscuotendo pertanto successo tra gli ordini di vendita. È sicuro perché sottoposto a controlli e certificazioni che hanno origine dalle materie prime per poi giungere al prodotto finito, e devono rispondere a rigidi requisiti. Infatti vediamo altre caratteristiche fondamentali dei serramenti in PVC: non si deteriorano, non corrodono, non necessitano di manutenzione e non bruciano perché composti da un materiale ignifugo auto-estinguente, dunque ritroviamo un conveniente rapporto qualità-prezzo valutando inoltre il tangibile risparmio energetico circa le spese per il riscaldamento.

Inoltre aggiungendo le performance termoisolanti del PVC, in quanto possiede una conducibilità termica inferiore rispetto all'alluminio, l'impiego di un vetro basso emissivo e un intervento eseguito egregiamente, si possono sorprendentemente limitare gli sprechi termici del 40% circa. Infine non di secondaria importanza è il fatto che i serramenti e gli infissi in PVC, mediante le loro proprietà fonoassorbenti, consentono di garantire tranquillità negli appartamenti e negli uffici grazie a dei particolari vetri fonoisolanti. Per l'installazione immediata dei serramenti in PVC, la nostra azienda vi offre servizi ottimali grazie a personale altamente qualificato e specializzato nel settore, che si recherà a casa vostra in tempi brevissimi. Contattateci!!!
 
 
13.05.2014

PERSIANE


Avvolgibili e persiane Firenze: 338.3817537Oggigiorno è indispensabile pensare preventivamente alla tutela della propria casa. Di fatti è ampiamente diffusa la necessità di installare persiane solide, per proteggere il proprio appartamento da eventuali intrusioni. La nostra azienda con esperienza comprovata nel settore potrà offrirvi ottimi servizi, mediante personale altamente qualificato. I materiali che solitamente si prediligono per le persiane esterne sono molto resistenti a prova di manomissione da parte di intrusi. Ciò nonostante anche l'estetica ha la sua importanza, e talvolta le persiane devono essere coordinate alla tipologia del decoro estetico delle facciate. A tal proposito il settore promuove svariate soluzioni dove una estetica tradizionale abbraccia l'innovazione tecnologica.

Tra i vari modelli che il mercato del settore promuove è possibile rintracciare molteplici varianti che si adattano alle vostre esigenze, ad esempio delle persiane con la struttura in acciaio e la superficie esterna in alluminio. Opportuno è precisare che nella struttura dei profili in alluminio è costituita da barre e piastre in acciaio speciale che creano una massiccia griglia, che non è individuabile dall'esterno. Inoltre elementi aggiuntivi indici di sicurezza sono dati da speciali gruppi di cerniere antisfilamento, rostri antistrappo e una serratura di sicurezza a tre e cinque punti di chiusura. In tal modo si assicurerà la massima sicurezza eludendo il montaggio delle grate che si presentano opprimenti perché fisse e talvolta antiestetiche. Le varie aziende produttrici di persiane espongono una vasta gamma di modelli con lamelle fisse o orientabili, blindate o non blindate. Tali infissi non richiedono alcuna manutenzione ed è sufficiente una pulizia facile e veloce.

Dopo l'acquisto le persiane presentano un Certificato di Garanzia della durata di 10 anni, il certificato è necessario in quanto asserisce e specifica i materiali impiegati dall'azienda produttrice. Infatti per le persiane ideate per le abitazioni nelle zone costiere, ad esempio, si assicura l'impiego di materie plastiche che sono dispensate dai fenomeni di corrosione salina che in genere danneggia il ferro. Al contrario per le zone di montagna i medesimi materiali, risultando isolanti, scongiurano il bloccaggio causato dal raffreddamento che di frequente determina la spaccatura del meccanismo di apertura.

Per quanto concerne i meccanismi di orientamento delle lamelle, invece, sono modulari e ciò consente nell'eventualità di una rottura o malfunzionamento, di procedere cambiando la parte danneggiata. Poi la possibilità di orientamento delle lamelle conferisce grande praticità, perché consente di modulare la quantità di luce. Dunque nelle ore diurne le lamelle fungono da frangisole e nelle ore notturne garantiscono la privacy, rendendo impossibile scorgere ciò che avviene all'interno delle mura domestiche, nonostante l'appartamento sia illuminato. Per concludere la rifinitura delle persiane è realizzata mediante vernici poliestere e polvere ad alte temperature che assicurano un'elevata salvaguardia dagli agenti atmosferici. Infine è possibile prediligere per un tipo finitura particolare che conferisce all'alluminio l'aspetto del legno, è una tecnica molto diffusa di recente, così perfetta tanto da rendere la superficie in alluminio similare a quello del legno, riproducendone sfumature e nodi. Nel caso in cui abbiate necessità di installatori di persiane, tecnici esperti circa le riparazioni e manutenzione di quest'ultime contattateci!!!
 
 
06/05/2014

PORTE ANTIPANICO


Porte antipanico Milano: 339.3817537Per diversi esercizi commerciali è necessario installare porte con maniglioni antipanico, dispositivi essenziali per la sicurezza in caso di incendio. I maniglioni antipanico sono indispensabili per le attività sottoposte al controllo dei Vigili dei Fuoco e al rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi (CPI). Solitamente si tratta di attività aperte al pubblico dunque con la presenza costante di gente. I criteri di installazione sono elencati e descritti nel DM 3 novembre 2004. Sono disposizioni relative all'installazione ed alla manutenzione delle porte per la sicurezza in caso d'incendio.

Oltre all'obbligo di marcatura CE, stabilito dal Decreto del Presidente della Repubblica 21 aprile 1993, n. 246, i maniglioni devono essere conformi alla norma UNI EN 1125. Questa normativa circoscrive una classificazione che, attraverso la codifica di ogni elemento, attribuisce ad esso particolari caratteristiche funzionali e precise indicazioni dimensionali: categoria d'uso, durata, peso della porta, resistenza al fuoco, sicurezza delle persone, resistenza alla corrosione, sicurezza dei beni, sporgenza e tipo di barra. Rispetto a quanto detto, un maniglione codificato con questa sequenza alfanumerica 3 7 5 0 1 3 2 1 A ha le seguenti caratteristiche:

- 3: categoria d'uso: alta frequenza d'uso;
- 7: durata: 200.000 cicli;
- 5: peso della porta: fino a 100 kg;
- 0: resistenza al fuoco: non per porte tagliafuoco;
- 1: sicurezza delle persone: massima sicurezza;
- 3: resistenza alla corrosione: alta resistenza;
- 2: sicurezza dei beni;
- 1: sporgenza della barra: fino a 150 mm;
- A: tipo di barra: maniglione.

Ovviamente affinché sia garantita la sicurezza, si devono considerare delle accortezze progettuali, che riguardano il rapporto tra l'utente e l'oggetto interessato cioè porta/maniglione. Necessaria è la pressione da imprimere al centro della barra per rendere possibile l'apertura della porta; la forza esercitata deve mantenersi entro gli 80 N per far sì che anche un bambino possa aprirla senza troppi sforzi. Inoltre sempre tenendo conto di ciò che abbiamo citato poc'anzi l'altezza di installazione della porta antipanico deve rispettare le norme presunte dal Decreto 236/1989 e cioè essere contenuta entro i 90 cm di altezza rispetto al piano di calpestio, questo pensando anche a persone con ridotte capacità motorie e non solo ai bambini.

Altre caratteristiche fondamentali circa il maniglione, affinché ad esempio si scongiurino urti accidentali, riguardano la sporgenza laterale libera della barra del maniglione che non deve oltrepassare i 15 cm, mentre la sua distanza dalla superficie piana dell'anta non deve essere inferiore ai 25 mm per evitare lo schiacciamento delle dita mentre si spinge il maniglione per aprire. La nostra azienda potrà facilmente venire incontro alle vostre esigenze, tecnici carpentieri esperti e professionali potranno recarsi in qualunque momento nella vostra attività commerciale per stimare la soluzione adatta alle vostre richieste. Contattateci con fiducia in qualsiasi momento.
 
 
29/04/2014

INSTALLAZIONE PORTE BLINDATE


Fabbro porte blindate Milano: 339.3817537Per salvaguardare la sicurezza della vostra abitazione è fondamentale installare una porta blindata di qualità e a prova di ladro. È necessario che il montaggio della porta blindata sia eseguito da personale specializzato, la nostra azienda è tra le migliori nel settore, dotata di personale qualificato ed esperto, e ciò si rivela vitale in quanto solo un intervento ad hoc è in grado di tutelarti in sicurezza. I nostri tecnici stimeranno la tipologia d'intervento da applicare in base al tipo di muratura presente, decideranno il sistema di ancoraggio della porta che meglio si adatti alla struttura presente. Per poter effettuare l'installazione della porta il controtelaio va fissato alla muratura mediante zanche lunghe 18-20 cm, direzionate a 45° e verso il centro del muro, in modo da aggrapparsi ad una zona più ampia possibile. È necessario assicurarsi che non resti spazio tra il muro e il controtelaio, perché questi ultimi potrebbero favorire l'ingresso di malintenzionati. Essenziale si rivela il falso telaio che è adoperato come cornice del muro, è indispensabile che sia in acciaio. I nostri tecnici conformeranno il telaio e le cerniere alla porta, in modo tale che per quanto massiccia si chiuda agevolmente. La porta blindata avrà un peso considerevole dal momento che la sua struttura portante è interamente metallica, sarà poi rivestita da pannelli in legno, garantendo un effetto gradevole esteticamente. I pannelli che vengono applicati esternamente possono essere scomponibili, così da poterli sostituire. L'inserimento dello spioncino non compromette la sicurezza di una porta blindata. Inoltre anche per quanto concerne la conformazione del portoncino blindato, costituito da due ante o da unica apertura ad arco, anche ciò non incide sulla sua sicurezza.

Ciò che necessita di particolare attenzione è la constatazione della certificazione di rispondenza alla norma UNI 9569 che si fa garante degli elementi che compongono una porta blindata. A tal proposito evidenziamo che il controtelaio deve essere in acciaio zincato di spessore non inferiore a 20/10 (2 mm), e preferibilmente sagomato, così da essere duraturo. Bisogna prestare attenzione affinché il telaio in acciaio sia robusto specie nei punti in cui potrebbe essere forzato. Mentre l'anta in acciaio elettrozincato deve essere a profilo ripiegato. Poi all'interno del profilo, per rendere ottimale l'isolamento termico ed acustico, si può immettere del materiale coibentante.

Non di secondaria importanza si presenta la serratura che deve risultare inalterabile alla manomissione. Consigliamo vivamente ai nostri clienti di optare per una combinazione tra serratura a doppia mappa e cilindro di servizio, così da fare sonni tranquilli. È importante che le cerniere in acciaio siano regolabili e fissate in modo idoneo al telaio per garantire il minimo di manutenzione necessaria. Urge sapere che per ottenere la certificazione antieffrazione, una porta blindata deve essere testata con una simulazione di un'azione di furto da parte di operatori specializzati in modo tale da valutarne la resistenza. Secondo gli esiti conseguiti con tali test, le porte vengono suddivise in 4 classi.

Rispettivamente alla classe 1 appartengono quelle porte che resistono a scassinamenti con strumenti semplici un come cacciavite.

Le porte della classe 2 sopportano a strumenti più rumorosi, come scalpelli, seghe e martelli.

Le porte della classe 3 assicurano un'alta protezione a strumenti elettrici come trapani, seghe elettriche e molatrici, ma hanno bisogno di strutture murarie adeguate.

Le porte di classe 4 sono pensate per contrastare l'azione di scassinatori esperti che utilizzano apparecchiature elettriche sofisticate, quindi sono le migliori in assoluto.
 
 
22/04/2014

INSTALLAZIONE CASSEFORTI


Casseforti Milano: 339.3817537Oggi più di ieri è essenziale tutelare i beni di valore all'interno della propria abitazione, innumerevoli sono i casi di rapine in appartamenti e proprietà private. Prevenire e agire in anticipo è possibile. L'installazione di una cassaforte in casa è una soluzione a tale problematica. Personale esperto nel settore della carpenteria è pronto a soddisfare le tue esigenze, affidabili ed efficienti i nostri professionisti assolveranno in modo celere ed immediato il montaggio della cassaforte che risponde alle tue esigenze. Molteplici sono i tipi di cassaforte che è possibile collocare nel proprio appartamento, in primo luogo è da valutare dove è consigliabile posizionarla, se all'interno di un muro o all'interno di un mobile. L'acquisto di una cassaforte è delicato tanto quanto la sua installazione all'interno della casa, pertanto fondamentale è accertarsi che la cassaforte sia antieffrazione ma anche ignifuga, per restare immune in un ipotetico incendio; i modelli ignifughi sono dotati di doppie pareti e doppia porta isolata con un'intercapedine piena di calcestruzzo. La cassaforte deve essere saldata su materiali che siano resistenti come ad esempio il calcestruzzo.


Installare una cassaforte a muro

Nel caso in cui decidiate di far incastonare dai nostri professionisti la cassaforte in un muro, bisogna precedentemente stimarne lo spessore, che deve essere sufficiente, poi oltre lo spessore della cassaforte si devono calcolare qualche altro cm in più posteriormente; in linea di massima si necessita di un muro di circa 30 cm di spessore. Il nostro fabbro valuterà con estrema e minuziosa attenzione il punto in cui inserire la cassaforte, deve assicurarsi che non passino tubazioni di impianti, cavi elettrici, e che non siano presenti pilastri strutturali. L' incavo nel muro sarà più ampio rispetto alla dimensione della cassaforte affinchè questa possa in seguito essere fissata con malta, che andrà distribuita sulle pareti del foro prima dell'inserimento della cassaforte stessa. Geniale è l'ulteriore applicazione delle alette antistrappo che ostacolano la rimozione della cassaforte dal muro.


Cassaforte mobile

Un ulteriore alternativa è rappresentata dalla cassaforte mobile che viene fissata con tasselli alla parete e al pavimento senza stravolgere l'appartamento con interventi di opere murarie; di solito questo genere di cassaforte presenta pareti più massicce in grado di resistere con più probabilità all'effrazione.
La caratteristica che contraddistingue questo modello di cassaforte è la capacità di armonizzarsi nei molteplici contesti in cui viene inserita: indifferentemente dallo stile della vostra casa o ufficio, dalla tipologia di stile classico o moderno, riesce ad integrarsi nell'ambiente. Tali soluzioni consentono una salvaguardia notevole ai propri beni di valore. Le casseforti a mobile sono indicate per tutelare denaro, preziosi, documenti, sia in appartamento che in ufficio; sono garanzia di sicurezza: dalla struttura massiccia si presentano provviste di svariati meccanismi di apertura e chiusura. I sistemi di chiusura delle casseforti a mobile possono essere: a chiave, a combinazione meccanica, a combinazione elettronica, a chiave e combinazione.


Cassaforte con chiusura a chiave

Con tale meccanismo è possibile l'apertura di un dispositivo meccanico, elettrico o magnetico, il pregio di tale sistema risiede nella semplicità d'impiego.


Cassaforte con chiusura a combinazione meccanica

La combinazione meccanica funziona con codici alfanumerici o numerici, che si compongono tramite rotori localizzati nello sportello della cassaforte.


Cassaforte con chiusura elettronica

Tale sistema si attiva mediante circuiti, codici alfanumerici e numerici; imprescindibile è l'ausilio di una tastiera a pressione, installata nello sportello della cassaforte.


Cassaforte con chiusura a chiave e combinazione

Tale sistema a chiave combina i due meccanismi prima illustrati, è in particolar modo indicato nei luoghi di lavoro, in tal sede l'accesso alla cassaforte deve essere regolato e temporaneamente vietato al personale. Questo sistema è in assoluto il migliore contro i tentativi di effrazione. È un meccanismo articolato, dunque non risulta idoneo per uso domestico.
 
 
15/04/2014

GLI INFISSI


Fabbro infissi Milano: 339.3817537Una componente fondamentale in un appartamento è costituita dagli infissi. Molte sono le funzioni che ricopre un infisso di alta qualità e che ci consente di trarre notevoli benefici sia per la nostra salute e incolumità, sia per quanto concerne l'aspetto economico. A tal proposito quando si matura la decisione di installare nuovi infissi bisogna accertarsi che garantiscano: isolamento termico, acustico e buona resistenza ai vari agenti atmosferici come pioggia e vento.

La finestra a taglio termico funge da barriera isolante per rendere salubre l'ambiente della tua casa e favorire il risparmio energetico. Inoltre optando per finestre con buone proprietà energetiche, ne trarrai benefici finanziariamente, perché utilizzerai l'indispensabile in termini di combustibile ed energia elettrica a seconda se dovrai riscaldare o rinfrescare gli ambienti interni, abolendo gli sprechi. Dovendo sostituire gli infissi puoi arrivare a risparmiare sino al 65% questo perché le azioni di riconversione energetica applicate su fabbricati, non di recente costruzione, implicano il diritto a una detrazione dall'imposta lorda, che può essere fatta sull'Irpef, pari al 65 per cento delle spese sostenute entro il 31 dicembre 2013 (Dl n. 83/2012). Le risoluzioni operate su edifici vecchi o presso singoli immobili , riguardanti finestre inclusi gli infissi, valgono fino a un valore massimo della detrazione di 60.000 euro.

Per giovare delle citate detrazioni fiscali è necessario essere in linea con precisi requisiti come la trasmittanza termica U*, espressa in W/m2K, in un'apposita tabella (i valori di trasmittanza, validi dal 2008, sono stati definiti con il decreto del ministro dello Sviluppo economico dell'11 marzo 2008, così come modificato dal decreto 26 gennaio 2010). In tale categoria è inclusa anche la sostituzione dei portoni d'ingresso, sempre che riguardi serramenti che delimitano l'involucro riscaldato dell'edificio verso l'esterno o verso locali non riscaldati e risultino rispettati gli indici di trasmittanza termica richiesti per la sostituzione delle finestre.

Prediligere infissi in PVC conduce a fare una scelta economicamente vantaggiosa tutelando il proprio benessere psico-fisico. Infatti l'eccellente isolamento termico coniugato all'elevato abbattimento acustico, ti consentiranno di riscoprire il relax assoluto all'interno delle pareti domestiche. Gli infissi in PVC richiedono una manutenzione minima e assicurano resistenza e funzionalità persistenti nel tempo, sono infatti garantite per 10 anni. I serramenti in PVC sono versatili, si adattano in modo flessibile alle molteplici richieste degli utenti, a seconda dello stile prescelto. L' assortimento di modelli dei serramenti si sposa con la considerevole varietà dei rivestimenti disponibili in numerosi colori e tinte, tanto da poter creare dei pezzi unici da inserire nel design originale della tua casa. I serramenti in PVC si suddividono in più livelli a seconda delle prestazioni offerte e dal grado di qualità.

Profili in “CLASSE A”
I serramenti in PVC, utilizzano profili estrusi in "CLASSE A" secondo le ferree normative DIN EN 12608:2003 rinforzati sempre e completamente con barre di acciaio zincato, corredati con la migliore ferramenta perimetrale esistente in commercio.
"CLASSE A" significa produrre dei profili che si attengono al massimo livello qualitativo determinato dalla normativa DIN EN 12608:2003. I profili da noi utilizzati hanno, infatti, uno spessore della parete esterna di 3,0mm (+o-0,2mm). Questo spessore conferisce una resistenza decisamente maggiore ai profilati ed una efficienza straordinaria ottenute aumentando del 10% la quota di materia prima utilizzata per la produzione. I serramenti in "CLASSE B" o in "CLASSE C" permettono di spendere meno ma compromettendo la durata e la sicurezza di questi ultimi.
I profili in "CLASSE A" offrono vantaggi palesi:
- La forza di rottura e solidità degli angoli saldati e' del 20% migliore in relazione ai prodotti che usano profili in "CLASSE B".
- La flessione e la torsione sono del 12% inferiori rispetto ai prodotti con profili in "CLASSE B".
- L'estrazione delle chiusure a vite è del 20% più complessa rispetto ai prodotti che usano profili estrusi in "CLASSE B".
- L'abbattimento acustico è migliore di circa 4dB rispetto ai profili in "CLASSE B".
- I serramenti in PVC possono essere garantiti fino a 10 anni; il doppio rispetto ai 5 anni della "CLASSE B".
- I serramenti in PVC ostacolano i tentativi di manomissione ad opera dei malintenzionati perché i rinforzi in acciaio sono presenti all'interno di tutti i profili ed all'impiego di ferramenta e maniglie anti-intrusione.

L'alluminio è composto da un metallo leggero ma resistente. Lavorarlo è piuttosto semplice e la sua consistenza permette di modellarlo e colorarlo in svariate tonalità. In relazione allo stile del tuo appartamento, che sia classico o moderno, una finestra in alluminio può armonizzarsi nel contesto architettonico in cui viene inserita. Inoltre, essendo l'alluminio un materiale ultra resistente, le tue finestre saranno in grado di conformarsi a qualsiasi tipologia di ambiente, garantendo prestazioni eccelse. Tale materiale consente la produzione di : finestre, wasistas, antaribalta e monoblocchi, portafinestra.
Il serramento in alluminio dà l'opportunità di scegliere tra numerose tinte e finiture: anodizzate, sublimate e verniciate.

Le FINITURE ANODIZZATE risultano perfette per preservare a lungo il loro aspetto decorativo nonostante anche l'atmosfera corrosiva quale quella urbana. Le finiture anodizzate, "Starox" e "Velvet" sono idonee ad uno stile moderno.

Le FINITURE SUBLIMATE "Uberall" e "Uberall HD" sono proposte all'utenza che non vuole privarsi del calore che il legno conferisce agli infissi in alluminio; queste finiture incarnano lo allo stile classico e creano un originale contrasto anche con il design moderno.

Le FINITURE VERNICIATE sono le tradizionali finiture disponibili in più colori. Sono semplici e per tale motivo tra le più richieste sul mercato in quanto funzionali a qualsiasi tipologia di fabbricato e a qualsiasi stile di arredamento.
 
 
08/04/2014
 
IL SOPPALCO
 
Fabbro soppalchi Milano: 339.3817537Al giorno d'oggi la necessità di molteplici vani all'interno di un'abitazione è sempre più preponderante, non sempre le dimensioni degli appartamenti possono soddisfare le esigenze degli utenti, pertanto per ovviare ad un problema pratico di questo calibro è stata ideata la soluzione multifunzionale del soppalco.

Nel caso in cui le mura di un'abitazione si presentino piuttosto alte, è possibile infatti usufruire dell'altezza del soffitto,così da realizzare un soppalco che recuperi lo spazio inutilizzato, ricavando un ulteriore locale sia per renderlo abitabile o più semplicemente per adoperarlo come deposito/ripostiglio.

Ma prima di procedere materialmente alla realizzazione di un soppalco è necessario accertarsi che sia possibile. Infatti consultando i regolamenti edilizi comunali e di igiene dell'ASL, si potranno constatare le norme imposte riguardanti l'altezza da rispettare per la parte inferiore e superiore al soppalco, la percentuale di superficie esistente che si può soppalcare e i rapporti aeroilluminanti da rispettare. Inoltre, dalla normativa comunale si potrà anche comprendere se e quali titoli autorizzativi sono obbligatori per costruire la struttura, D.I.A. o Permesso di Costruire.

Il settore artigianale della carpenteria presenta molteplici articoli per offrire ai suoi clienti alti standard di qualità, che è espressa nella multiforme versatilità che può assumere un soppalco, per quanto concerne il design e i materiali di cui è composto; soprattutto, il nostro settore, si fa garante dell'imprescindibile caratteristica di un soppalco: la sicurezza.

Il soppalco si adatta a soddisfare le esigenze del cliente infatti ne esistono svariate tipologie, ad esempio alcuni soppalchi sono realizzati mediante interventi murari per supportarne la struttura, ed altri ancora, detti autoportanti, la cui stabilità è resa da tasselli d'acciaio saldati alle pareti, in modo che l'intera struttura sia scomponibile e traslocabile.

I soppalchi vengono realizzati in svariati materiali come: legno, ferro, vetro, pvc, in modo da ideare soluzioni pratiche e funzionali, una concreta e innovativa soluzione è rappresentata dalla scala d'accesso basculante, la cui funzione salva spazio è ottimale per locali ridotti.

 Per ricavare ulteriori ambienti all'interno della propria abitazione le possibilità sono molteplici, originali e versatili per le proprie esigenze, progettando un ambiente impiegabile come ufficio soppalcato, stanza da letto, libreria con studio; le condizioni per sfruttare al massimo gli spazi della tua casa sono possibili apriti a innovative opportunità di design alternativo.
 
 
 
Torna a: Pronto Intervento 24 ore su 24 Milano
 
Torna sulla home page di: Pronto Intervento 24 ore su 24